Cerca

Lunedì 11 Dicembre 2017 | 10:16

Infortunio sul lavoro

Taranto, muore un 55enne
durante dragaggio in Porto

La vititma lavorava su un pontone galleggiante: è stata travolta da alcuni cavi d'acciaio che reggevano una struttura metallica

Taranto, muore un 55ennedurante dragaggio in Porto

Un marittimo 45enne è morto iera sera durante alcuni lavori di dragaggi nel porto di Taranto. La vittima, che lavorava a bordo di un pontone galleggiante, è stato colpito dai cavi d'acciaio che reggevano una struttura che ha ceduto investendo l'uomo che si trovava sul ponte di coperta. Sul posto sono intervenuti i militari di una motovedetta della locale Capitaneria nonchè personale del 118 nel disperato tentativo di soccorrere il malcapitato. Ma le fasi di abbordaggio del pontone sono risultate estremamente difficoltose per il pericolo rappresentato dai cavi ancora in tensione, tant’è che solo dopo aver risolto tale problematica il personale sanitario è riuscito a salire a bordo accertando il decesso dell'uomo.

Su posto è intervenuto personale dello Spesal e la Polizia scientifica. Una volta liberato dai cavi in tensione, il pontone è stato rimorchiato presso la Calata 1 del porto di Taranto dove è ormeggiato in stato di sequestro. L'inchiesta dovrà accertare le cause dell'incidente, nonchè accertare il rispetto di tutte le norme di sicurezza: già dalla tarda serata di ieri e sino a tarda notte il personale della Guardia Costiera ha acquisito spontanee dichiarazioni sull’accaduto da parte di tutti i membri dell’equipaggio del pontone, e prelevato alcuni documenti. Oltre all'inchiesta penale è stata avviata una amministrativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione