Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 22:39

L'investimento

Bari, Merck Serono annuncia
nuova produzione da 35mln

La nuova linea sotto isolatore si aggiunge a quella automatizzata realizzata dal gruppo tedesco con un investimento di 50 milioni di euro nel 2014.

Bari, Merck Serono annuncianuova produzione da 35mln

La Merck-Serono continua ad investire nello stabilimento di Modugno-Bari ed in occasione del 25esimo anniversario del sito ha annunciato una nuovo investimento da 35 milioni di euro, destinato alla realizzazione di una nuova linea di produzione per il riempimento di farmaci iniettabili. La nuova linea sotto isolatore si aggiunge a quella automatizzata realizzata dal gruppo tedesco con un investimento di 50 milioni di euro nel 2014.

Lo stabilimento nato del 1992 per produrre unicamente prodotti liofilizzati per il mercato italiano si è espanso a tal punto da confezionare farmaci biotecnologici, per i trattamenti nelle aree della fertilità, della neurologia ed endocrinologia, distribuiti in circa 150 Paese nel mondo. «Questo investimento sottolinea l’importanza del sito produttivo di Modugno - ha spiegato Stefan Oschmann, Ceo di Merck - per la nostra crescita globale nel settore healthcare». «La continua crescita - ha aggiunto Antonio Messina, a capo del business biofarmaceutico di Merck in Italia - è resa possibile anche dalla collaborazione con la Regione e gli altri Enti locali, a conferma che la sinergia tra pubblico e privato crea valore per il territorio». "Siamo qui non solo per dar conto degli investimenti, ma sopratutto - ha sostenuto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - per convincere l’azienda a spostare in questo stabilimento altre lavorazioni e siamo speranzosi di riuscirci anche perché ambiente che accoglie questa fabbrica è amichevole. La Regione incentiva questi insediamenti industriali, li sostiene e fa in modo che crescano senza intoppi».

«Questo stabilimento vive la relazione molto positiva con il sistema universitario a dimostrazione - ha concluso il vice ministro agli Interni Filippo Bubbico - che un territorio accogliente con un sistema universitario qualificato, con una società civile avanzata, rende possibile la crescita economica e lo sviluppo civile». I sindaci di Bari, Antonio Decaro, e di Modugno, Nicola Magrone, si sono infine detti «orgogliosi» di ospitare una relatà produttiva così importante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione