Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 22:48

Il blitz di Firenze

Concorsi truccati, perquisito
studio docente Unisalento

L'operazione ordinata dalla procura fiorentina ha portato all'arresto di sette persone nell'ambito di un'inchiesta sulla chiamata dei docenti universitari

Università di Lecce

Su disposizione della Procura di Firenze i militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Lecce si sono recati presso il Dipartimento di Economia di Unisalento per effettuare una perquisizione nello studio del professor Franco Paparella, professore ordinario di Diritto tributario presso la facoltà di Economia dell’Università del Salento. Il docente risulta tra gli indagati dell’operazione «Chiamata alle armi» che oggi ha portato all'arresto dei 7 persone (oltre 50 indagati) nell'ambito di una inchiesta su un presunto concorso truccato a Firenze per una chiamata di un docente di Diritto tributario. Un'inchiesta, ricordiamo, che ha coinvolto anche l'ex ministro delle Finanze, Fantozzi, che si è dichiarato estraneo.
Da quanto è dato di sapere sarebbero stati acquisiti il pc del professore e varia documentazione.
In una nota Unisalento, in riferimento alla perquisizione afferma di «riporre piena fiducia nell’operato della Magistratura» e precisa che «il prof. Guglielmo Fransoni - il cui nome risulta essere tra gli arrestati - e su più media indicato come facente parte dell’Università del Salento, non ha mai insegnato in questo Ateneo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione