Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 04:14

serie b

Bari decolla, Giancaspro ci crede
«Pronti a volare, organico ok»

«Campionato durissimo, ma arriveremo là dove tutti vogliamo»

Bari decolla, Giancaspro ci crede «Pronti a volare, organico ok»

di Davide Lattanzi

BARI - «Sorvoleremo tutto e arriveremo alla posizione che ci compete».

Estrae il sorriso dei giorni migliori, Cosmo Antonio Giancaspro. L’inaugurazione della prima scuola calcio gestita direttamente dal club biancorosso (sotto la direzione tecnica di Lello Sciannimanico ed operativa sui campi del centro sportivo Angelo De Palo) rende ottimista ed orgoglioso il patron della Fc Bari 1908. «Ogni società ad alto livello non può sopravvivere senza un grande progetto», afferma l’imprenditore molfettese. «Ebbene, sono felice di vedere i primi passi dei talenti del domani. Oltre settanta bambini e bambine si sono iscritti alla nostra scuola calcio: in tal modo si crea un autentico spirito di appartenenza. È come se fossimo un’unica, grande, famiglia».

Già, ma perché il club funzioni al meglio, sono imprescindibili i risultati della prima squadra. «Non mi sono preoccupato nemmeno dopo le tre sconfitte di fila», replica Giancaspro. «Sono convinto del valore del nostro organico ed in Fabio Grosso scorgo qualità speciali. Probabilmente non avremmo mai meritato di perdere per quanto espresso sul campo. Ma sono tranquillo: vedo i calciatori seguire l’allenatore con l’applicazione degna dei migliori scolaretti. È un campionato durissimo: dobbiamo mantenere grande equilibrio. Stavolta la cadetteria è un’autentica serie A2: lo prova il fatto che ancora oggi gli addetti ai lavori non siano riusciti ad individuare chi lotterà per non retrocedere. Ciò significa che il livello è davvero alto. Ma alla lunga supereremo ogni difficoltà: sono certo che arriveremo laddove tutti vogliamo».

Il massimo dirigente dei pugliesi non specifica quale sia il sogno, ma appare evidente che ambisca in grande. D’altra parte, soltanto un torneo d’alto profilo riporterebbe al San Nicola il grande pubblico. «C’è stato un lieve calo sugli abbonamenti - analizza Giancaspro -, ma la gran parte dello “zoccolo duro” della tifoseria è rimasta fedele. Convinceremo anche gli altri a tornare. Entro poche gare, le presenze allo stadio aumenteranno ulteriormente».

Riccardo Improta è l’uomo copertina, ma l’amministratore unico sposta i riflettori su altri due big. «Sogliano mi ha sempre parlato delle qualità di Improta - dichiara Giancaspro - e allora dico che a sorprendermi è la volontà ferrea di Floro Flores e Brienza: si stanno impegnando allo spasimo per tornare sui loro livelli. E non dimentichiamo Galano: pur essendo stato sostituito adeguatamente, è impossibile non avvertire la sua assenza. Cristian calcisticamente è un barese verace: è entrato in questo club proprio all’età dei bimbi che adesso si avvicinano alla scuola calcio».

Nel programma di costruzione del club, è scontato riflettere sulla posizione del direttore sportivo Sean Sogliano, il cui contratto scadrà il prossimo giugno. «Con le persone di mia fiducia - replica Giancaspro - i contratti sono semplici formalità. Per quanto mi riguarda, con Sogliano sono vincolato a vita: spero che tra di noi, basti una stretta di mano. Ad ogni modo, magari a breve in tal senso ci saranno novità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione