Cerca

Martedì 24 Ottobre 2017 | 04:13

Fasano subito all'arrembaggio Noci rimandato

FASANO - Si è celebrata subito con un derby pugliese la prima giornata di andata della Serie A di pallamano maschile. Dopo oltre tre mesi di riposo le migliori formazioni italiane sono tornate in campo, suddivise per l’ultima volta in tre gironi, aprendo una regular season che sarà importantissima per la automatica promozione delle prime due classificate alla prossima massima categoria a girone unico del prossimo anno.

Nello scontro tutto pugliese fra i vice campioni d’Italia della Junior Fasano ed i neopromossi ragazzi della Zeroglu Noci l’ha spuntata la più esperta e solida compagine brindisina, come da pronostico. La maggiore caratura tecnica complessiva dei biancazzurri di coach Ancona non ha lasciato scampo ad un generoso complesso nocese, sceso in campo senza timori reverenziali. Per buona parte del primo tempo, del resto, il risultato è rimasto in bilico, prima che la Junior cioè ritrovasse la migliore efficacia tattica per allungare fino al 19-12 al riposo. Nella seconda parte il Noci ha ancora provato a rientrare in gara, nonostante le assenze del capitano De Giorgio e dell’italo argentino Cantore, ma al Fasano è bastata una nuova accelerazione per stroncare le velleità dei giovani avversari. E’ così finita 34-26 per i fasanesi la sfida d’esordio stagionale per due delle tre squadre pugliesi in lizza nel Girone C.

L’altra, l’Amatori Conversano, ha osservato subito il turno di riposo, rimandando di sette giorni il battesimo agonistico. Negli altri incontri hanno conquistato la vittoria (quest’anno da due punti) Albatro, Gaeta e Fondi ai danni rispettivamente di Valentino Ferrara, Reusia e Benevento.

Antonello Roscino

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione