Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 03:17

altamura

Sviluppo del territorio
al Gal «Terre di Murgia»
dotazione di 5 milioni

murgia

di ONOFRIO BRUNO

ALTAMURA - Oltre cinque milioni e mezzo di euro per la promozione economica e turistica, sia per interventi pubblici che privati. E’ la dotazione finanziaria del Gal (Gruppo di azione locale) «Terre di Murgia» che è tra i primi ammessi nella graduatoria regionale del Psr, Programma di sviluppo rurale. Ciò dopo la valutazione delle 23 proposte di Strategia di sviluppo locale (Ssl) e dei relativi Piani di azione locale (Pal). Ora ne fanno parte sei Comuni.

Il Gruppo di azione locale è passato dai due Comuni del ciclo comunitario 2007-2013, Altamura e Santeramo, ai sei della prossima infornata di bandi europei per il periodo 2014-2020. Il perimetro geografico si è allargato verso l’area metropolitana di Bari, con l’inserimento nel partenariato pubblico e privato di Bitetto, Cassano, Sannicandro e Toritto. I pilastri su cui è stata costruita la strategia di sviluppo locale del Gal «Terre di Murgia» sono stati tre: sviluppo e innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali; turismo sostenibile; valorizzazione di beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio.

Il primo è quello sulle filiere e sulle reti di imprese in ambito agricolo, extra-agricolo, artigianale e commerciale. Il secondo è il turismo sostenibile in tutta la sua ampiezza di interpretazione. Il terzo è la valorizzazione del patrimonio storico e culturale delle città. Quindi, un approccio che costituisce una fase nuova rispetto al ciclo comunitario 2007-2013 in cui si è investito sulla multifunzionalità dell’agricoltura e sugli utilizzi sociali e didattici delle masserie.

Dopo aver ottenuto l’accreditamento al bando, quindi ottenuto l’obiettivo, il Gal «Terre di Murgia» ha deciso di organizzare un altro ciclo di incontri informativi con i cittadini ed i rappresentanti delle istituzioni, dopo i 26 incontri già tenuti in precedenza nei sei Comuni, con coinvolgimento di cittadini ed enti.

Si parte domani, lunedì a Sannicandro (alle 18, Castello Normanno Svevo) e si prosegue martedì 19 a Bitetto (sempre alle 18, sala consiliare), giovedì 21 a Toritto (alle 18, sala consiliare), lunedì 25 settembre a Santeramo (alle 18, palazzo Marchesale), martedì 26 settembre a Cassano (alle 18, sala consiliare) per terminare mercoledì 27 settembre ad Altamura (alle 18, sala Tommaso Fiore, nella sede del Gal).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione