Cerca

Venerdì 22 Settembre 2017 | 06:16

Il regalo della Gazzetta

Bari, quadrangolare al Cus
come anticipo dei campionati

Bari, quadrangolare al Cus  come anticipo dei campionati

BARI - Ogni festa che si rispetti è caratterizzata da un regalo. Questa volta, a farlo, sarà il festeggiato. Così, in occasione dei 130 anni di fondazione della Gazzetta del Mezzogiorno, il quotidiano, con lapreziosa collaborazione del Cus Bari, ha deciso di regalare alla città un quadrangolare di basket. Sport che, ad un certo livello, manca da anni nel capoluogo pugliese. Ecco allora, ad accogliere l'invito degli organizzatori, Lions Basket Bisceglie, Olimpia Bawer Matera, Anspi Santa Rita Basket Taranto, e una rappresentativa con i migliori giocatori baresi.

L’iniziativa sarà presentata alla stampa martedì 19 settembre alle 11.30 all’interno del palazzetto del Cus Bari, dal direttore della Gazzetta del Mezzogiorno, Giuseppe De Tomaso e dal presidente del Cus Bari, Giuseppe Seccia. Con loro, Gaetano Campione, responsabile della redazione sportiva, Franco Castellano, giornalista sportivo specializzato nel basket, il figlio e il nipote di Elio Preite, Antonello e Elio junior in rappresentanza della famiglia.

L’appuntamento con le partite è venerdì 22 e sabato 23 settembre alle 18.30 nel palazzetto del Cus Bari, titolato a Fulvio Izzo, indimenticabile allenatore delle rappresentative universitarie. Ingresso gratuito.

Il trofeo messo in palio dalla Gazzetta del Mezzogiorno sarà impreziosito dal Memorial dedicato a Elio Preite, giornalista, già responsabile della redazione sportiva del quotidiano pugliese. Per l'occasione saranno anche assegnati riconoscimenti ad alcuni dei protagonisti del basket di casa nostra: Fernando Marino, presidente New Basket Brindisi; Cinzia Milella, Roberto Cordella e Beppe Natali giocatori che hanno scritto pagine indimenticabili nella storia di questo sport. Infatti Cinzia Milella e Roberto Cordella hanno indossato la maglia azzurra, mentre Beppe Natali, giocando con la Victoria Scavolini Pesaro, capitanata dal pugliese Walter Magnifico, ha vinto il titolo di campione d’Italia nel 1988.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione