Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 14:02

Il presidente nazionale Anci

Maltempo, Decaro: sindaci
lasciati soli nel valutare allerta

Criminalità, Stato replicae apre Reparto nel Foggiano

BARI - «I sindaci sono quelli che ricevono un messaggio quotidiano con colori diversi sulla base del quale spesso non si sa che fare. I sindaci non vogliono, non possono e non devono essere lasciati da soli».

Lo ha sostenuto il presidente nazionale dell’Anci e sindaco metropolitano di Bari, Antonio Decaro, parlando oggi con i giornalisti a margine di un incontro che si è svolto nella Fiera del Levante di Bari, dei messaggi di allerta basati sul codice colore in una scala di allertamento che va dal verde (nessuna criticità), al giallo, all’arancione ed al rosso.

«Posso citare la mia esperienza diretta, avuta ieri - ha raccontato Decaro - sulla città di Bari ed in analogia con quanto successo pochi giorni fa a Livorno, con un’indicazione di allerta arancione valida per tutta la Regione». «Ho convocato il Comitato operativo comunale (Coc) di emergenza e nel valutare una particolare condizione meteorologica prevista per le 14 ci siamo accorti che al posto della pioggia c'era il sole. Nel frattempo - ha aggiunto - avevamo fatto la verifica dei canali anche se non sono di nostra competenza, inviato le pattuglie della polizia municipale a controllare i sottopassi, verificato i due canali che portano a mare le acque provenienti dalla Murgia».

«Eravamo pronti - ha sottolineato Decaro - ad utilizzare il sistema di allerta comunale e quello che, grazie ad una convenzione dell’Anci, consente di avvisare telefonicamente tutti i cittadini. Non voglio immaginare cosa sarebbe successo se avessimo inviato l’allerta e gli stessi cittadini, come noi, si fossero trovati davanti al sole». "Questo è il racconto della giornata di un sindaco che di fronte alle emergenze - ha concluso Decaro - deve ritrovarsi a prendere delle decisioni senza averne la capacità professionale o gli strumenti per poter intervenire. Anche per questo ribadisco che sindaci non vogliono, non possono e non devono essere lasciati da soli». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione