Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 04:18

A Pontecorvo (FR)

Si ribalta mezzo dell'Esercito
muore militare pugliese nel Lazio

La vittima, Domenico Tempesta, aveva 35 anni (prestava servizio a Bari): feriti altri tre commilitoni

Si ribalta mezzo dell'Esercitomuore militare pugliese nel Lazio

Un militare pugliese è morto in un incidente avvenuto questa mattina sull'autostrada A1 vicino a Pontercorvo (Frosinone): la vittima è il 35enne caporale maggiore scelto, Domenico Tempesta, di Terlizzi. La vittima viaggiava a bordo di un minibusdell’Esercito che si è ribaltato sull'A1 vicino a Pontecorvo (Frosinone) all'altezza della stazione di servizio Casilina ovest: nell'incidente sono rimasti feriti altri tre colleghi (anch'essi pugliesi). Tutti prestavano servizio al Battaglione gestione e transiti di Bari e tornavano da una missione a Roma.

Il grave incidente è avvenuto intorno alle 7,30 tra Pontecorvo e Cassino, verso sud, all’altezza del chilometro 658. Il furgone dell’esercito, per cause ancora da stabilire, è andato a urtare la barriera spartitraffico ribaltandosi sulla carreggiata. La cabina del mezzo si è ridotta a un ammasso di lamiere tant'è che si è reso necessario l'intervento dei vigili dle fuoco per riberare i corpi.

Il militare 35enne è morto sul colpo, mentre altri tre sono rimasti feriti. Uno di loro, in condizioni più serie, è stato trasferito in eliambulanza all’ospedale di Latina, mentre gli altri due (entrambi trentenni) sono stati portati all’ospedale di Cassino. Il veicolo partito da Roma, era diretto a Bari per riportare in sede personale in rientro da missione estera. L’Esercito ha immediatamente attivato le procedure per fornire tutto il supporto e il sostegno necessario alle famiglie dei militari coinvolti. La polizia stradale di Cassino sta cercando di stabilire le cause del sinistro e l’esatta dinamica del tragico impatto.

ll Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Danilo Errico, appresa la triste notizia del decesso del Caporal Maggiore Scelto Domenico Tempesta, esprime sentimenti di solidale cordoglio ai familiari e un affettuoso augurio di pronta guarigione ai tre militari feriti, a nome della Forza Armata e suo personale.

In un altro messaggio, il capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, a nome delle forze Armate e suo personale, ha espresso ai familiari del graduato e al capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Danilo Errico «sentite espressioni di vicinanza, unitamente ai migliori auguri di pronta e completa guarigione ai militari feriti». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione