Martedì 19 Giugno 2018 | 23:52

trasporti

Porti di Bari e Brindisi
sfida per il segretario

Pronto un elenco, favoriti l'uscente Mega e la calabrese Chilà

BARI - Saranno in sette (forse otto) a contendersi la poltrona di segretario generale dell’Autorità portuale del Levante, anche se - nei fatti - il ballottaggio sembra a due: da un lato l’uscente, l’ingegner Mario Mega, dall’altro il giovane avvocato calabrese Giovanna Chilà. Il primo gradito alla Regione, la seconda proposta dal ministero delle Infrastrutture.

La nomina del segretario generale è fiduciaria, ma la scelta del nome di chi dovrà guidare la macchina amministrativa dei porti di Bari e Brindisi sta creando tensioni da mesi: i brindisini, dopo che alla guida dell’Autorità è stato designato il barese Ugo Patroni Griffi, chiedono una sorta di riequlibrio. Il presidente ha dunque scelto la strada più trasparente, quella della short-list: ha chiesto indicazioni agli enti locali, agli operatori, al ministero, ha raccolto i curriculum e li invierà all’Autorità anticorruzione per uno screening su eventuali cause di incompatibilità e inconferibilità. La nomina è di competenza del Comitato di gestione, che nella riforma voluta dal ministro Delrio è una sorta di «cda» dei porti, ma che per l’Autorità del Levante è ancora incompleto: manca il delegato della Città metropolitana di Bari. Per questo serviranno ancora alcune settimane.

I nomi nella short list di Patroni Griffi, oltre a Mega e Chilà, sono i docenti universitari baresi Leonardo Damiani e Giuseppe Roberto Tomasicchio, gli ingegneri brindisini Calogero Casilli e Donato Caiulo, il milanese Pietro Davide Margorani, ex segretario dell’Autorità di Ravenna. Alcuni giorni fa l’associazione Ops (Operatori portuali salentini) ha chiesto di includere anche Nicola Zizzi, capo di gabinetto del Comune di Brindisi, che però rappresenta l’amministrazione Carluccio nel Comitato portuale: Patroni Griffi dovrà fare un approfondimento normativo, perché Zizzi potrebbe trovarsi a dover votare il gradimento a se stesso. Non fa invece parte della short list il barese Vito Mascolo, già a capo dell’Autorità portuale di Brindisi a fine anni ‘90: sul suo nome, gradito agli ambienti del centrodestra (in primis il senatore Massimo Cassano) c’è stato il veto dei brindisini.

Mega, salentino, segretario dimissionario dell’Autorità di Bari, è supportato dalla Regione (piace, in particolare, al presidente del Consiglio, Mario Loizzo). La Chilà, funzionario dell’Autorità di Gioia Tauro, ha ottime sponde in sede ministeriale (dove pure Mega è molto ben considerato). Il candidato del sindaco di Bari, Antonio Decaro, è Tomasicchio, sponsorizzato dal segretario regionale Pd, Marco Lacarra. Proprio per questo sembra avere scarse possibilità, perché la Regione è intenzionata a far valere tutto il proprio peso. [m.s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • revisore

    29 Agosto 2017 - 10:10

    Anzichè pensare alla poltrona pensassero a rendere "civile" lo sbarco dei passeggeri e fluida l'uscita dal porto.Porto degli orrori.

    Rispondi

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
L'ex sindaco di Brindisi condannato a 4 anni e 4 mesi

L'ex sindaco di Brindisi condannato a 4 anni e 4 mesi

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Rangers d'Italia Puglia

Rangers fermano bracconiere e vengono denunciati. Il gip: hanno agito bene

 
Concerto Vasco, sequestri e denunce nei controlli in città

Concerto Vasco, sequestri e denunce nei controlli in città

 
Vieste, uomo ucciso e un ferito a colpi di arma da fuoco

Uomo ucciso e un ferito a colpi di arma da fuoco a Vieste

 
Crac ferrovie Sud-est, chiesto rinvio a giudizio per 18

Crac ferrovie Sud-est, chiesto il rinvio a giudizio per 18 persone

 
Ilva

Ilva, Di Maio: tarantini da garantire
Arcelor: siamo pronti a iniziare

 

MEDIAGALLERY

Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 
Le emozioni di Vasco:Il meglio del sold out al San Nicola di Bari

Le emozioni di Vasco: il meglio del sold out al San Nicola di Bari

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

La corsa notturna Vd
della «Gazzetta»
torna la Bari Night Run

 
Corri di notte con la GazzettaIl 29 c'è la Bari Night Run T-Roc

Corri la sera con la «Gazzetta»: il 29 giugno c'è la Bari Night Run Video

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Casa abusiva abbattuta a Carmagnola

Casa abusiva abbattuta a Carmagnola

 
Calcio TV
Heysel, le storie di due superstiti Ferlat e Paradiso

Heysel, le storie di due superstiti Ferlat e Paradiso

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Mondo TV
Domenica la Turchia al voto, Erdogan cerca lo sprint

Domenica la Turchia al voto, Erdogan cerca lo sprint

 
Economia TV
'Chi sono i rider': 50% studenti,1 su 3 lavoratori

'Chi sono i rider': 50% studenti,1 su 3 lavoratori

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 20 giugno 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 20 giugno 2018

 
Spettacolo TV
La scoperta interiore di Martino

La scoperta interiore di Martino