Cerca

Sabato 20 Gennaio 2018 | 04:17

il caso a margherita di savoia

«Non affitto ai neri»
E il sindaco li invita a casa sua

coppia rifiutata

MARGHERITA DI SAVOIA (BARLETTA ANDRIA TRANI) - L’invito a trascorrere una settimana di vacanza come ospiti del sindaco di Margherita di Savoia e l’annuncio della verifica che i titolari della casa-vacanza rifiutata ad una coppia italo-cubana, perché di colore, abbiano rispettato le norme che regolano il settore: sono gli impegni presi dal primo cittadino del centro termale pugliese, Paolo Marrano, nei confronti di Cristobal Rojas e sua moglie Josephine. Il sindaco li ha incontrati a Palazzo di città per porgere le scuse da parte della comunità intera dopo che i due, arrivati a Margherita di Savoia dove avevano preso in fitto una casa-vacanza e pagato una caparra, erano stati mandati via dal proprietario perché 'neri'.

«Saranno miei ospiti a Margherita di Savoia - ha sottolineato Marrano - quanto accaduto è un episodio che mai si era registrato nella storia del nostro paese che, voglio sottolinearlo con forza, non è razzista». L’assessore comunale alle attività produttive, Michele Damato, presente all’incontro, ha annunciato che, nel caso in cui la coppia di turisti deciderà di citare in giudizio i titolari della casa-vacanza, l'amministrazione comunale si costituirà parte civile «per il danno di immagine subito da questa vicenda nel pieno della stagione estiva».
Ma per i coniugi Rojas il caso è chiuso. «Quando ci hanno detto che non ci avrebbero affittato la casa-vacanza, dopo aver pagato la cauzione, pensavano si trattasse di uno scherzo - ha raccontato Cristobal - ma nonostante quello che ci è successo per noi Margherita di Savoia è una città bella e accogliente, dove continueremo a venire in vacanza». I coniugi hanno ricevuto in dono un volume sulla storia di Margherita di Savoia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione