Cerca

Sabato 23 Settembre 2017 | 00:35

Due operazioni dei Cc

Lucera, 156 panetti di hashish
finisce in cella un incensurato

Arrestata anche una donna (insospettabile) che custidiva 80 dosi di cocaina

Lucera, 156 panetti di hashishfinisce in cella un incensurato

Un 38enne di Lucera, Aldo Rizzacasa, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di una perquisizione, i militari della Compagnia hanno rinvenuto in un armadio della camera da letto 156 panetti di hashish per un complesso di 15,6 chili e altra sostanza stupefacente dello stesso tipo in piccoli pezzi. L'uomo è stato richiuso nel carcere di Foggia.

L'operazione segue quella che, sempre a Lucera, ha portato all'arresto di una 44enne incensurata, Giuseppina Ciarelli, anche lei responsabile di detenzione di droga. La donna, all'arrivo dei Carabinieri, che dovevano procedere ad una perquisizione del suo appartamento, posto al terzo piano di una palazzina del centro della cittadina, ha lanciato da una finestra due involucri, che sono però stati subito recuperati dai militari. All’interno dei due involucri sono stati trovati 80 grammi di cristalli di cocaina e altri 10 grammi della stessa sostanza già suddivisi in 40 dosi.

Non è da escludere che i due arrestati rappresentino solo «custodi» della sostanza di stupefacente: non è il primo caso, come spesso confermato in diverse inchieste, che le organizzazione criminali si servano di insospettabili per mettere al riparo armi e droga, soprattutto nei periodi - come quello attuale - in cui è alta l'attenzione delle forze dell'ordine con rastrellamenti a tappeto soprattutto alla luce della strage di San Marco in Lamis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione