Cerca

Lunedì 18 Dicembre 2017 | 21:35

Indagine della Polizia

Trani, accoltellato pregiudicato
è grave: arrestato il cognato

L'aggressore ha confessato l'episodio: le coltellate al termine di un litigio per un debito

polizia

Trani - Un uomo, Emanuele Lomolino, di 28 anni, con precedenti penali, è stato trovato ieri sera a Trani riverso a terra, in via Ciardo, con ferite al torace provocate da arma da taglio. E’ accaduto intorno alle 22.30.

La polizia, dopo una segnalazione, è intervenuta in via Ciardi. L’uomo è sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza. E' ora ricoverato in gravi condizioni al Policlinico di Bari. Sulla vicenda indagano gli agenti di polizia del commissariato di Trani che in giornata hanno arrestato il responsabile: si tratta di un pregiudicato già sottoposto a detenzione domiciliare con permesso di lavoro, Emanuele Sebastiani, nato a Catania e residente a Trani, cognato della vittima.

L’arrestato ha ammesso le sue responsabilità e ha fatto ritrovare l’arma utilizzata, un paio di forbici che erano state buttate in un cassonetto dei rifiuti, in via Bovio, a Trani. Un’altra persona è stata denunciata per favoreggiamento. L'accoltellamento - secondo quanto accertato, sarebbe avvenuto in seguito ad un litigio avvenuto tra i due per il mancato pagamento di un debito che la vittima aveva contratto con l’uomo arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione