Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 14:10

Bari

Aggredisce una donna
e tenta di violentarla
in cella 35enne ghanese

Aggredisce una donna e tanta di violentarla in cella 35enne ghanese

Foto d'archivio

BARI - Aggredisce una donna e tenta di violentarla. Due passanti si accorgono dell'episodio e intervengono prima dell'arrivo della Polizia. È successo a Bari, nella serata di ieri,  in corrispondenza del sottopasso Maria Cristina di Savoia a due passi dalla chiesa di Sant'Antonio, in pieno centro. Arrestato Doumbia Ndaye, un 35enne del Ghana, senza fissa dimora, responsabile di violenza sessuale, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e rifiuto d’indicazione sulla propria identità personale.

La vittima al termine della giornata lavorativa stava raggiungendo la sua abitazione quando è stata raggiunta dall'uomo, il quale prima ha cominciato a palpeggiarla in varie parti del corpo. La reazione della donna ha attirato l’attenzione dei passanti, intervenuti in attesa dell'arrivo delle forze dell'ordine. 

Il 35enne, dopo aver detto frasi senza senso, ha sferrato un pugno al volto ad uno dei poliziotti intervenuti. Solo l'uso del dissuasore spray al peperoncino con conseguente perdita dell’orientamento ha consentito agli agenti di bloccare l'aggressore, di ammanettarlo e di trarlo in arresto. La reazione del ghanese non si è fermata nemmeno durane il trasferimento in Questura: minacce e, pur essendo ammanettato, calci, sputi, spintoni e un altro pugno a un secondo poliziotto. I due agenti sono stati medicati e giudicati guaribili in dieci e venti giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione