Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 11:46

Tratta Foggia-Benevento

Furto sulla linea ferroviaria
ritardi per due Frecciargento

Il furto di contrappesi posti sulla linea elettrica della tratta di Trenitalia Foggia-Benevento ha provocato ritardi a due Frecciargento - il no-stop Bari-Roma (di circa tre ore) e Lecce-Roma (circa 4 ore) - e a due treni regionali che sono stati sostituiti dai bus da Foggia a Melfi e viceversa. Dalle ore 13 - informano da Ferrovie dello Stato - la circolazione è tornata alla normalità.
I contrappesi (che contengono ferro e rame) si utilizzano per le funi a cui sono attaccati i cavi aerei di alimentazione elettrica dei treni. Quando vengono rubati, sulla linea elettrica cala l’alimentazione e i treni si fermano, così come è accaduto la notte scorsa tra Bovino e Cervaro, nel Foggiano. Durante i disagi, informano da Fs, ai tanti passeggeri a bordo dei Frecciargento è stata garantita assistenza e sarà loro integralmente rimborsato il biglietto.

Solo per i due Frecciargento i disagi hanno riguardato numerosi passeggeri e i treni hanno subito ritardi fino a 275 minuti. Il traffico è stato sospeso alle 7.30 e parzialmente riattivato alle ore 11, per tornare progressivamente alla normalità attorno alle 13. Il furto di contrappesi, ad opera di ignoti, è avvenuto sulla linea di Rfi Foggia-Benevento.
«I tecnici di Rete ferroviaria italiana (Rfi) - informa la società - sono intervenuti tempestivamente per ripristinare il guasto causato alla linea di alimentazione dei treni dopo il furto dei contrappesi». Trenitalia, da parte sua, fa sapere che "ai passeggeri, a cui è stata assicurata assistenza, sarà integralmente rimborsato il biglietto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione