Sabato 21 Luglio 2018 | 19:40

dati uil

Lavoro in Basilicata
quasi 35mila «disponibilità»

lavoro

POTENZA - In Basilicata operano «19 Centri per l’Impiego (nove in provincia di Potenza e sei in provincia di Matera), 147 addetti (98% a tempo indeterminato), di cui il 70% in possesso di diploma, il 19% di licenza media, 11% di laurea; 34.592 dichiarazioni di disponibilità immediata al lavoro presentate, di cui 43,5% da donne e il 21% da under 25anni. Inoltre circa 19 mila gli iscritti a Garanzia Giovani di cui l’85% presi in carico dai Cpi».
E’ la «foto» sulla rete regionale di politiche attive» della Uil di Basilicata, che ha chiesto «innanzitutto un finanziamento aggiuntivo, da ritagliare tra la minor spesa per ammortizzatori sociali, di almeno circa 200 milioni di euro l’anno, sia per stabilizzare i precari dei centri per l’impiego (43 milioni di euro), sia per assumerne almeno altri 1.600, come da tempo promesso dal Governo (67 milioni di euro) sia, inoltre, per stabilizzare i lavoratori e lavoratrici di Anpal Servizi ed Inapp (ex Isfol) (50 milioni di euro). Un investimento compatibile con la condizione finanziaria del Paese, anche graduabile nel tempo ma con la caratterista della strutturalità legata ad un costante monitoraggio della necessaria programmazione».

Il segretario regionale della Basilicata della Uil, Carmine Vaccaro, ha detto che il sindacato «metterà in campo tutti gli strumenti necessari per contribuire al raggiungimento di un obiettivo chiaro: il consolidamento, duraturo nel tempo, della rete. Lo faremo a partire dalla leva direttamente in mano al Sindacato: la contrattazione. Lo faremo anche con il dialogo sociale e il confronto con Governo regionale e nazionale, nelle sedi di confronto come i comitati di sorveglianza dei Piani operativi nazionali e nel consiglio di vigilanza dell’Anpal. Un impegno a tutto campo proprio perché - ha concluso Vaccaro - senza politiche attive non c'è nuovo lavoro. Politiche attive che non possono dare i risultati attesi se non vengono adeguatamente finanziate, se il processo di riforma non viene alimentato dall’innesto di nuove figure, da nuove specializzazioni ed in particolare da un nuovo sistema informativo che permetta la piena interoperabilità di tutte le piattaforme informatiche sia nazionali che territoriali (Regioni e Cpi)».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 
Andria, mutilato il CrocifissoL'ira del vescovo: fatto grave

Andria, mutilato il Crocifisso
L'ira del vescovo: fatto grave

 
Gara Ilva, bufera su Di Maio«Annullamento è una follia»Cantone (Anac) frena sul parere

Gara Ilva, bufera su Di Maio «L'annullamento è una follia. Verifichiamo» 
Sul parere frena Cantone (Anac)

 
Nozze pugliesi per la show girl Justine Mattera. Pace fatta Nazzaro-Volpe

Nozze pugliesi per la show girl Justine Mattera. Pace fatta Nazzaro-Volpe

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
San Ferdinando, esecuzione in strada: commando fredda un pregiudicato

San Ferdinando, pregiudicato freddato nell'auto in centro Foto

 
Brindisi, assalto a bancomat:bandito ucciso dalla Polizia

Brindisi, assalto al bancomat: bandito ucciso in sparatoria con Polizia Foto

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS