Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 18:21

sicurezza in città

350 telecamere
vigilano su Bari

bari telecamere sicurezza

BARI - Sono circa 350 le telecamere attive sul territorio della città di Bari: lo hanno reso noto oggi, nella sala operativa della Polizia municipale, l’assessore ai Lavori pubblici del Comune Giuseppe Galasso e il comandante della Polizia Municipale Nicola Marzulli che hanno illustrato ai giornalisti le modalità di funzionamento del nuovo sistema di videosorveglianza cittadino.
Attualmente le telecamere attive sull'intero territorio sono circa 350: di queste sono attualmente visibili 146 di proprietà della Questura e 186 dell’amministrazione comunale, a cui si aggiungeranno a breve altre 15, già installate, per le quali sono in corso di completamento le procedure di connettività. Tutte le immagini provenienti dalle telecamere comunali sono visionabili in tempo reale dalla Questura e, prossimamente, - è stato annunciato - anche dalla sala operativa dei Carabinieri, così come quelle riprese dagli apparecchi della Questura sono visibili dagli agenti della Polizia municipale.

I dispositivi sono di due tipi: uno con qualità di immagini «full hd», del tipo dome manovrabile in tempo reale dalla sala operativa, con la possibilità sia di ruotare l’obiettivo di 360° sia zoomare su particolari zone di interesse, l’altro fisso ad altissima risoluzione (4k). Le immagini registrate restano nella disponibilità dell’amministrazione comunale per 72 ore, salvo richiesta diversa da parte dell’autorità giudiziaria. La connettività di questo complesso sistema di telecamere è di tipo misto, assicurata da diverse modalità: Adsl (la classica trasmissione telefonica), fibra ottica, LTE (che utilizza la banda larga sui dispositivi mobili) e wi-fi. L’obiettivo dell’amministrazione, però, - è stato reso noto - è investire sulla fibra ottica che garantisce migliori prestazioni e minori interventi manutentivi, come quella che sarà utilizzata per via Sparano con l’installazione di 45 telecamere connesse tra loro e con un server centrale ubicato nella sede di Palazzo di Città, tramite una fibra ottica di proprietà del Comune, che quindi non dovrà corrispondere alcun costo ai gestori del servizio.

«Con l’appalto da 950mila euro - ha spiegato Giuseppe Galasso - abbiamo installato, d’intesa con le Forze dell’ordine, 100 nuove telecamere di videosorveglianza e, attraverso l’utilizzo di ulteriori 150mila euro rivenienti dal progetto M.U.S.I.C.A. (Monitoraggio Urbano attraverso Soluzioni Innovative per Città Agili) finanziato nell’ambito del PO FESR Puglia 2007/2013, abbiamo modernizzato le 86 di vecchia generazione già presenti sul territorio cittadino, sostituendole con nuove più efficienti e prestanti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione