Cerca

Sabato 18 Novembre 2017 | 00:13

la società espositiva

Fiera del Levante, Bologna
dà l'ok al «matrimonio»

BARI - L’assemblea di Bologna Fiera ha approvato il progetto Fiera Bari, dando finalmente il via alla costituzione della società che, in partnership con la Camera di commercio di Bari, prenderà in gestione la parte espositiva della Fiera del Levante di Bari. Ne dà notizia in una nota il Comune di Bari sottolineando che si tratta di «in contributo significativo nel percorso di risanamento della Fiera del Levante di Bari».

«Ringrazio i componenti dell’assemblea Fiera di Bologna e il sindaco Merola con cui in questi mesi, insieme al presidente Emiliano, ho seguito costantemente tutta la vicenda - spiega il sindaco di Bari Antonio Decaro -. Per questo ho già invitato il mio collega Virginio Merola all’inaugurazione della prossima campionaria il 9 settembre. Da oggi guardiamo con più fiducia al futuro dell’ente Fiera e dello sviluppo della città. Ora, insieme alla Regione Puglia, lavoreremo per valorizzare gli altri spazi fieristici che saranno destinati all’innovazione, alla cultura e al tempo libero».

"Esprimo grande soddisfazione per il voto positivo del gruppo Bologna Fiere all’alleanza con la Fiera del Levante di Bari. Siamo sempre stati fiduciosi di questo percorso che mira, nel rispetto delle disposizioni di legge, ad assicurare ad uno dei principali Enti economici della nostra regione una partenrship di grande livello internazionale". Lo dice il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in merito all’adesione deliberata oggi da Fiere Bologna Spa al progetto Fiera del Levante.

«Finalmente ce l’abbiamo fatta" ha commentato il presidente della Camera di commercio di Bari, Alessandro Ambrosi. «Oggi si apre una pagina storica - afferma Ambrosi in una nota - per la nascita del primo polo fieristico del Sud. Sapevamo che non sarebbe stato semplice ma non abbiamo mai smesso di lavorare per il raggiungimento di un obiettivo strategico per il nostro territorio e per le nostre imprese. Stiamo dando un futuro alla storia, l’unico possibile per la nostra Fiera del Levante, che grazie a questa partnership verrà inserita in una rete nazionale e internazionale di rapporti, con tutto ciò che questo poi può comportare per gli eventi di cui sarà promotrice». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione