Cerca

Mercoledì 25 Aprile 2018 | 00:42

in Basilicata

Truffatrice seriale
incubo delle banche

È nel mirino dei centri antifrode, ma agisce ancora

Truffatrice seriale incubo delle banche

di Maria Ida Settembrino

Si aggira per gli istituti di credito della Basilicata, esibendo la sua innata immagine della classica brava donna di casa, ma in realtà le comunicazioni a suo carico sono univoche: si tratta di un’abile truffatrice. La cinquantenne, capelli corti, nero corvino, un filo di trucco, indole pacata e temperamento accomodante continua a presentarsi presso svariate agenzie con diverse identità chiedendo l’apertura di conti correnti e la negoziazione di assegni, anche di piccolo importo e in più occasioni. Difficile intercettare la sua provenienza dall’accento.

Le segnalazioni da parte dei centri antifrode riferiscono di spostamenti molto ramificati su tutto il territorio nazionale, con recenti «puntate» sul territorio lucano. Per quello che riguarda la Basilicata, gli avvistamenti si riferiscono ai primi giorni dello scorso mese di marzo e di metà giugno. I documenti esibiti dalla donna sembrano in regola, ma a destare qualche sospetto è più di un particolare: potrebbe trattarsi di una patente falsa, di una tessera sanitaria contraffatta. La donna potrebbe avere con sé diversi carnet di assegni emessi da banche con le quali potrebbe aver già aperto conti correnti con documenti falsi, aver ottenuto l’ attivazione e prestiti, la richiesta di carte di credito e bancomat. Sono tuttora in corso accertamenti riguardo le possibili truffe messe a segno nei confronti di queste banche e di esercizi commerciali dove, eventualmente, sono stati spesi quegli assegni.

«Chiedere l’apertura di un conto corrente bancario o sottoscrivere un qualsiasi altro contratto di natura finanziaria utilizzando dati identificativi falsi è reato e può essere punito con pene anche piuttosto gravi - la legge è categorica, avvertono gli esperti. Le banche hanno, tuttavia, l’obbligo di verificare la veridicità dei dati identificativi dichiarati dal cliente: quindi all’apertura di un conto corrente o di qualunque altro contratto viene chiesta l’esibizione di un documento d’identità o di un altro certificato equivalente. Chi tenta, però, di aprire un conto corrente bancario sotto falso nome provvede a presentare documenti o certificati falsi o falsificati. In questi casi, non si rischia quindi la condanna per il solo reato di sostituzione di persona, bensì anche quella per il reato di falsità materiale o di uso di atto falso .

A questi può infine aggiungersi l’accusa del reato di truffa punita con la reclusione da sei mesi a tre anni e la multa da 51 a 1032 euro. Aprire o cercare di aprire un conto corrente utilizzando dati identificativi falsi può costare quindi la condanna per molteplici reati. Non si commette alcun reato se la falsità è involontaria, per esempio a causa di un errore nella compilazione di un modulo non rilevato dal dipendente della banca. I reati elencati sono puniti infatti solo se la persona che li commette è cosciente di dichiarare o attestare il falso. Nel caso in cui ci si accorga dell’errore è bene quindi segnalarlo immediatamente, per evitare che il silenzio venga ritenuto indice della volontà di dichiarare il falso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Si taglia polso dopo schiaffodal papà per il cellulare: 12enne resta lontana da casa

Si taglia polso dopo schiaffo
dal papà per il cellulare:
12enne resta lontana da casa

 
Tenta abusi su ragazzae aggredisce agenti: in cella

Tenta abusi su ragazza
e aggredisce agenti: in cella

 
Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

 
Taranto, carenza sicurezzaantincendio: fermata nave

Taranto, carenza sicurezza
antincendio: fermata nave

 
Taranto, paura per rapinain gioielleria: banditisparano e spaccano vetri

Taranto, paura per rapina
in gioielleria: banditi
sparano e spaccano vetri

 
Anziana uccisa a Bitontolatitante il boss Conte

Anziana uccisa a Bitonto
latitante il boss Conte

 
Noemi, il Dna inchioda solol'ex 17enne reo confesso

Noemi, il Dna inchioda solo
l'ex 17enne reo confesso

 
Foggia, sospetti su start upAteneo fa marcia indietro

Foggia, sospetti su start up
Ateneo fa marcia indietro

 

MEDIAGALLERY

Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

Taranto, rapinatori seminano terrore in gioielleria e spaccano le vetrine

 
Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

Chieuti, uomo muore travolto da cavallo

 
Lecce, bullismo a scuola

Lecce, bullismo a scuola

 
L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo delle coste salentine

L'inseguimento in mare dello scafista con una tonnellata di droga al largo coste salentine

 
La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

La commessa della gioielleria veneta aggredita e sequestrata dai rapinatori brindisini

 
Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

Calabria, assalto al caveau: polizia arresta componenti banda

 
Puglia, Papa Francesco ad Alessano

Puglia, Papa Francesco ad Alessano

 
Papa Francesco celebra messa a Molfetta

Papa Francesco celebra messa a Molfetta

 

LAGAZZETTA.TV

Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Italia TV
Aprira' a Roma la prima Smile House

Aprira' a Roma la prima Smile House

 
Mondo TV
Il killer di Toronto studente non legato al terrorismo

Il killer di Toronto studente non legato al terrorismo

 
Meteo TV
Previsioni meteo per mercoledi', 25 aprile 2018

Previsioni meteo per mercoledi', 25 aprile 2018

 
Spettacolo TV
'Il vecchio Banderas morto grazie a Picasso'

'Il vecchio Banderas morto grazie a Picasso'

 
Economia TV
Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

Alitalia: Ue apre indagine, dubbi su prestito ponte

 
Calcio TV
Champions, stasera Roma a Liverpool

Champions, stasera Roma a Liverpool

 
Sport TV
Motogp, oggi le libere ad Austin

Motogp, oggi le libere ad Austin