Cerca

Ugento

Ha un malore e muore
un uomo a Lido Marini

Ha un malore e muore un uomo a Lido Marini

di Pierangelo Tempesta

LIDO MARINI (UGENTO) - Un malore mentre passeggia sulla riva. La morte giunge improvvisa, ma l’identità dell’uomo rimane sconosciuta per oltre sei ore, fino a quando sulla spiaggia non vengono trovati i suoi effetti personali.

Gennaro Gelao, 72 anni, di Bari, ha perso la vita ieri mattina mentre stava passeggiando sulla spiaggia di Lido Marini, nel tratto libero vicino allo stabilimento balneare «Zona Franca». Aveva raggiunto il Salento da un paio di giorni, anticipando i suoi familiari che, invece, sono arrivati ieri sera. Si trovava in un tratto con l’acqua alta appena una decina di centimetri quando ha accusato un malore ed è caduto in mare, in posizione supina. Tutto è avvenuto sotto gli occhi degli altri bagnanti: alcune persone hanno soccorso l’uomo, lo hanno trascinato a riva e hanno chiamato il 118.

Sul posto è giunta un’automedica. Il personale sanitario ha tentato per diversi minuti di rianimare l’anziano, ma per lui non c’era più nulla da fare. La spiaggia è stata raggiunta prima da una pattuglia del commissariato di polizia di Taurisano, che si trovava nella zona, e poi dai militari della Capitaneria di porto di Torre San Giovanni, diretti dal maresciallo Salvatore Chetta, e dai carabinieri della stazione di Ugento, agli ordini del luogotenente Daniele Corrado.

Su disposizione del pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Maria Vallefuoco, la salma è stata trasferita nella camera mortuaria dell’ospedale del capoluogo. Il medico legale Ermenegildo Colosimo ha eseguito un esame esterno del corpo. L’anziano è morto a causa di un malore.

Guardia costiera e carabinieri hanno passato al setaccio la spiaggia da Torre Mozza fino a Lido Marini, alla ricerca degli effetti personali dell’uomo. In mattinata e nel primo pomeriggio, però, nulla è stato trovato. Sono state allertate anche le strutture ricettive della zona.

Quando, nel tardo pomeriggio, i familiari dell’uomo sono arrivati a Lido Marini per iniziare la loro vacanza, si sono subito accorti dell’assenza del loro parente e, temendo che potesse essergli successo qualcosa, hanno raggiunto la spiaggia. Qui hanno notato una stuoia e gli effetti personali del 72enne. Pochi istanti prima, anche una bagnante aveva notato gli oggetti e aveva lanciato l’allarme. Il luogo del ritrovamento è stato raggiunto dai militari della guardia costiera, ai quali è toccato il compito di comunicare ai parenti la triste notizia. In serata è stato effettuato il riconoscimento della salma.

Lido Marini LE, Italia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione