Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 17:39

Serie B

Floro Flores: un orgoglio per me
indossare ancora la maglia del Bari

Maniero ringrazia Floro Flores  «Sei anche un grande uomo»

BARI - «Posso garantire che onorerò la maglia": così si è presentato a Bedollo (Trento) il nuovo attaccante del Bari Antonio Floro Flores, che arriva in prestito dal Chievo dopo i sei mesi in biancorosso dopo il mercato di riparazione di gennaio. Il club pugliese ha l’obbligo di riscattare il cartellino del bomber in caso di promozione in serie A.

«Per me è un orgoglio indossare nuovamente questa maglia. L'anno scorso ho ricevuto tanto - ha aggiunto - ma forse ho dato poco per molti motivi. Quest’anno obiettivi non me ne pongo, l'unica cosa che posso garantire è che indosserò la maglietta del Bari e darò tutto me stesso. Sono qui per i tifosi e per il presidente».

«In queste prime ventiquattro ore di ritiro - ha raccontato il giocatore campano - ho provato belle sensazioni, ho trovato uno staff e un allenatore molto preparati, un ambiente ben organizzato e che mi piace molto. Forse è un punto di partenza per me. Grosso? mi ha fatto una grande impressione in una sola ora e mezzo di allenamento, molto preparato tatticamente: ha portato la Coppa del Mondo a tutti gli italiani e bisogna solo ringraziarlo per il resto della vita». «Prime impressioni dal ritiro? Ho trovato a Bedollo un bellissimo ambiente, anche a livello di strutture. Il posto è pulito, c'è bella gente, si respira una bella aria», ha concluso Floro Flores.

«Grosso ci può trasmettere la mentalità vincente. L’impatto con il suo metodo di lavoro è molto positivo»: così ha fotografato dal canto suo le prime impressioni dal ritiro il difensore del Bari Alberto Masi, ingaggiato dal ds Sean Sogliano (era svincolato dopo l'ultima stagione con la Ternana).

«Mi piace impostare l’azione, voglio crescere e Bari mi offre una opportunità per migliorare le mie lacune. Il gol? Mi piace andare a cercare la palla nell’area avversaria. Quando ho segnato quattro gol con la Ternana ne potevo firmare anche di più, la palla mi sbatteva sempre addosso. In difesa con gli altri compagni ci sarà una sana concorrenza», ha puntualizzato il giocatore. Intanto si è aggregato ai compagni in Trentino il mediano Marco Romizi, sempre nella lista dei prossimi partenti (la trattativa con la Cremonese non è decollata).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione