Cerca

Mercoledì 13 Dicembre 2017 | 19:39

Nave con 860 migranti a Brindisi
Durante il viaggio è nato Cristo

Nave con 860 migranti a Brindisi Durante il viaggio nasce Cristo

Foto Matulli

BRINDISI - E’ nato durante il viaggio della speranza sul barcone, uno dei tanti che attraversano il Canale di Sicilia, il piccolo Cristo: quando sono intervenuti gli equipaggi e il personale di Sos Mediterranee France e di Medici Senza frontiere, bisognava ancora tagliare il cordone ombelicale. Sono stati soccorsi dai medici di bordo. La madre, camerunense, e il piccolo, stanno bene. Sono sbarcati a Brindisi dove stamattina la nave Aquarius, che trasportava in tutto 860 persone, ha attraccato. E’ lì, a quanto spiegato sulla pagina facebook di Sos Mediterranee: «Cristo, nato in mare durante il salvataggio toccherà terra per la prima volta».

Mentre la nave Aquarius si avvicinava alle coste italiane le donne nigeriane salvate nel Mediterraneo hanno reso omaggio ai soccorritori con canti e balli e preghiere: «Quelli che sono partiti - hanno detto - non sono tutti qui con noi. Molti hanno perso la vita. Questa nave è un rifugio, non una camera mortuaria».

Gli 860 migranti saranno smistati per la gran parte in Lombardia e Lazio, ma anche in Piemonte, Veneto, Toscana, in altre strutture della Puglia, in Emilia Romanga, Friuli Venezia Giulia, Marche, Abruzzo, Molise e Umbria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione