Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 02:50

bari

Sistema informatico
va in tilt, agronomi
minacciano sciopero

agronomo

BARI - Il sistema informatico per presentare i progetti per il settore agricolo non funziona e l’Ordine degli agronomi è pronto ad indire uno sciopero ad oltranza di tutti gli iscritti. «Quello che era stato pensato come un sistema innovativo - commenta Rosario Centonze, presidente dell’Ordine degli agronomi - ha di fatto bloccato qualsiasi tentativo di sviluppo rurale, dall’acquisto di un trattore ad un progetto più articolato, tutto si ferma davanti ai limiti di questo software che si blocca in continuazione lasciando i professionisti senza assistenza».
«Il sito dell’Elaborato informatico progettuale (Eip) - si sottolinea - è costantemente in manutenzione, si riesce a lavorare solo saltuariamente, l’helpdesk non funziona quasi mai, nessuno risponde al telefono, il manuale d’uso è stato pubblicato solo ora, mentre l’atto che ne decreta il pieno funzionamento risale ad oltre tre mesi fa».
«Tra la Regione e le aziende agricole - spiega Centonze - ci siamo noi professionisti che dobbiamo presentare le istanze per il settore agricolo e progettare il futuro di una azienda, ma viene così calpestata la nostra dignità professionale». Per questo, l’Ordine proporrà uno sciopero ad oltranza durante il quale «nessun agronomo o forestale accederà più all’Elaborato informatico progettuale. Una protesta che durerà sino a quando non saranno risolti tutti i problemi tecnici».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione