Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 15:25

«Cavallo di ritorno»

Brindisi, racket sui furti d'auto
13 arresti, altri 14 indagati

Recuperati 27 veicoli rubati e restituiti ai legittimi proprietari nel corso delle indagini.Anche furti in abitazioni

Raffica di furti in casa, ladrotradito da foto su Facebook

BRINDISI - I carabinieri di Brindisi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Brindisi su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 13 indagati ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di estorsioni, furti aggravati, furti in abitazione, riciclaggio e ricettazione.
L’indagine, condotta dalla da maggio a settembre 2016, anche con intercettazioni, ha consentito di disarticolare un’associazione per delinquere operativa nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto dedita alla commissione di furti, prevalentemente di autovetture, nonché di «cavalli di ritorno», riciclaggio e ricettazione.
Indagate complessivamente 27 persone, tra cui i 13 destinatari del provvedimento restrittivo. Sono 38 gli episodi di furti di autovetture riscontrati, 14 di ricettazione, tre di riciclaggio, nove furti in abitazione e quattro estorsioni. Recuperati 27 veicoli rubati e restituiti ai legittimi proprietari nel corso delle indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione