Cerca

Martedì 22 Agosto 2017 | 16:55

Vicino al tribunale

«Mi hai urtato con l'auto»
Bari, tentano la truffa
ad anziano: tre arresti

La vittima aveva già scucito 250 euro per risarcire un danno per un incidente simulato. Si indaga su altri falsi sinistri

«Mi hai urtato con l'auto»Bari, tentano la truffa ad anziano: tre arresti

Foto d'archivio

Quel ciclomotore risulterebbe coinvolto almeno in cinque incidenti stradali, tutti quasi certamente fasulli. E' questa l'accusa mossa a tre pregiudicati baresi, S. C. 46 anni, C. M., 35 ed S. N., 32) arrestati dai carabinieri in flagranza per truffa aggravata dopo l'ennesimo bidone che stavano rifilando a un anziano proprio in via Crispi, al rione Libertà, nei pressi del tribunale.

I tre, secondo quanto accertato dai militari, avrebbero architettato la truffa seguendo uno schema abbastanza consolidato: uno finge di essere toccato dall'auto mentre è a bordo del ciclomotore, poi arrivano gli altri due complici a dare man forte e la vittima di turno si ritrova costretta a mettere mano al portafogli per evitare problemi. In questo caso, al malcapitato, stavano per portar via 250 euro quale risarcimento agli inesistenti danni provocati al ciclomotore. Tutta la scena non è sfuggita ai militari di una pattuglia dell'Arma che sono intervenuti bloccando il terzetto accusato di truffa aggravata e sequestrando il mezzo. Tutti sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo. Sono in corso indagini per risalire a ulteriore e eventuali colpo messi a segno con lo stesso stratagemma. (Nicola Pepe)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione