Cerca

Martedì 22 Agosto 2017 | 14:58

Libri

Festival Libro Possibile
a Polignano dal 5 luglio

Festival Libro Possibile a Polignano dal 5 luglio

Tra gli ospiti Grasso, Boldrini, Cantone e Saviano (nella foto)

BARI - «Ogni pagina di ogni libro, di ogni genere è simbolo del rapporto tra uomo e infinito": così Rosella Santoro, direttrice della manifestazione, ha presentato al Barion di Bari la sedicesima edizione del Festival 'Il libro possibilè, in programma a Polignano a Mare (Bari) dal 5 all’8 luglio prossimo. L’evento prevede centinaia di incontri e avrà uno spazio enogastronomico con 'il vino possibilè.

Le cinque piazze del centro storico del borgo marinaro più piazza Aldo Moro (dove il sabato interverrà Roberto Saviano) ospiteranno fino a tarda notte reading, lectio magistralis, dibattiti e presentazioni su attualità, giustizia, società, cultura, cinema e letteratura. Il programma prevede la presentazione dell’ultimo libro di Lino Banfi (sarà sul palco con il governatore Emiliano), insieme ad interventi del presidente della Camera, Laura Boldrini, e del Senato, Pietro Grasso, oltre a incontri con, tra gli altri, Raffaele Cantone e Francesco Caringella, Ferruccio De Bortoli, Marco Travaglio, Peter Gomez, Maurizio Belpietro, Francesco Merlo, Franco Roberti, Gabriele Lavia, Milly Carlucci, Roberto Vecchioni, Matteo Marzotto e Federico Moccia.

Entusiasta il presidente della Regione Michele Emiliano: "Questo evento - dice - ci riempie d’orgoglio. Nelle piazze di Polignano si danno ormai come consuetudine appuntamento istituzioni, cittadini e imprese. Il Festival fa parte della nostra tradizione o vita: qui si rinnova il rapporto uomo-natura basato sulla bellezza e sul libro, oggetto che non si supera per la sua utilità». Poi Emiliano ha specificato che «la Puglia è luogo ideale per leggere e per scrivere. Se si riempie una valigia di libri, in Puglia si avrà modo di leggerli tutti. Se poi si vuol fare un film in Puglia sulla trama di un romanzo, la location sarà perfetta. La kermesse poi ha una rilevanza tale che il 'libro possibilè in alcuni casi è diventato un vero ministero degli Esteri della Puglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione