Cerca

Martedì 22 Agosto 2017 | 14:57

Manduria

Protesta contro depuratore
camion tornano indietro

Protesta contro depuratore camion tornano indietro

MANDURIA - Sono rimasti fermi per ore, ma poi hanno desistito e sono tornati indietro i mezzi della ditta Putignano che erano diretti al cantiere di Urmo Belsito (nella marina di Manduria) per dare concreto avvio ai lavori di realizzazione del depuratore ma sono stati respinti da decine di manifestanti, soprattutto di Avetrana, che hanno bloccato la strada.

Almeno per oggi i cittadini che protestano contro la localizzazione del depuratore e l’ipotesi di scarico a mare dei reflui hanno raggiunto l’obiettivo. Il Comitato Noscaricoamare invita «tutte le istituzioni a trovare una soluzione cantierabile per risolvere il decennale problema del costruendo depuratore consortile Sava-Manduria e marine.

Il prolungamento della vertenza - viene osservato - oltre a creare aspettative illusorie sta creando motivo di confusione nell’opinione pubblica». Molto attive nella protesta le «Donne E Mamme di Avetrana», che si sono riunite in un Comitato, e hanno annunciato la loro volontà di continuare la lotta contro un progetto che rischia di mutare «definitivamente e in peggio le sorti del nostro territorio, del nostro mare, della nostra economia, della nostra salute e del nostro futuro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione