Cerca

Martedì 17 Ottobre 2017 | 11:50

Ritrovata dai Cc

Tiggiano, in un cortile privato
l'altalena rubata ai bimbi disabili

Dopo il furto di alcuni giorni fa in un parco pubblico, i carabinieri l'hanno trovata in casa di una donna che è stata denunciata per ricettazione

Tiggiano, in un cortile privatol'altalena rubata ai bimbi disabili

Nella giornata odierna, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Tricase hanno denunciato per ricettazione e possesso ai fini di spaccio di stupefacenti N. M. L., 34 anni, nata a Gagliano del Capo e residente a Tricase, nella cui abitazione è stata rinvenuta l’altalena inclusiva che era collocata nel parco cittadino situato alle spalle del palazzo baronale di Tiggiano che ospita il Comune.

La giostrina, pensata e destinata ai bambini con ausilii e bambini che necessitano di essere assistiti, era stata rubata nel corso del precedente weekend, con grave disappunto da parte del Sindaco Morciano e della popolazione tutta,  manifestato anche sui social network per il carattere particolarmente ignobile e odioso del furto, che alla scoperta non era stato formalmente denunciato in quanto, almeno inizialmente, si confidava in un “ravvedimento” degli autori.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, una volta ricevuta la denuncia, hanno avviato immediate indagini che hanno portato alla perquisizione odierna. Una volta dentro l’abitazione, i militari in borghese hanno setacciato i locali rinvenendo il pezzo dell’altalena dentro una sgabuzzino, ove era stata nascosta temendo che qualcuno, a causa del grande clamore che l’evento aveva suscitato, la potesse riconoscere e notare nel cortile dove era stata fatta precedentemente montare, così come emerge da alcune foto scattate dalla stessa donna trovate nella memoria nel suo cellulare.

Ma la ricettazione non è l’unico reato contestato: a seguito dell’accurata perquisizione, sono infatti stati rinvenuti 40 grammi di marijuana in una busta e un bilancino elettronico perfettamente funzionante. La N. M. L. è stata quindi anche denunciata a piede libero per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente, tutto posto sotto sequestro. L’altalena invece, verrà riconsegnata il prima possibile agli piccoli aventi diritto, i bimbi con disabilità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione