Cerca

Sabato 21 Ottobre 2017 | 01:24

A Caserta unica fermata

Treno veloce Bari-Roma
prima corsa il 28 giugno

Il convoglio impiegherà 3 ore e 34 minuti (partenza alle 6.24 da Bari): ma per ora è sperimentale

Treno veloce Bari-Romaprima corsa il 28 giugno

BariIl Bari-Roma veloce impiegherà esattamente 3 ore e 34 minuti. Un risultato ottenuto tagliando tutte le fermate intermedie, ad eccezione di Caserta. Il nuovo collegamento diretto tra la Puglia è la Capitale è ufficiale da ieri, essendo stato caricato nei sistemi di vendita di Trenitalia: i biglietti saranno disponibili dal 22, il primo Frecciargento «dispari» partirà il 28 (Roma-Bari), la mattina successiva verrà inaugurato l’itinerario opposto.

Ed è probabile che a bordo del primo Bari-Roma ci sarà anche Antonio Decaro, il sindaco del capoluogo che per primo ha lanciato la richiesta del treno «veloce» non «alternativo» ma «aggiuntivo» rispetto all’offerta attuale. Un assist poi raccolto dalla Regione, che tramite il presidente Michele Emiliano e l’assessore Gianni Giannini si è rivolta a Trenitalia per porre anche il problema relativo a Lecce e a Foggia. La soluzione per Foggia, con l’’analogo treno rapido per Roma, non è ancora ufficiale ma dovrebbe partire a fine luglio sfruttando la traccia già prevista del Benevento-Roma, che dall’11 giugno scorso parte (vuoto) tutti i giorni dal deposito di Foggia.

Il Bari-Roma veloce partirà la mattina alle 6,24 con arrivo nella Capitale alle 9,58. Il rientro è previsto alle 18,35 (22,35). Trenitalia ha previsto l’utilizzo dell’Etr 485, il classico Pendolino presentato con il nome commerciale di Frecciargento già in uso sui collegamenti analoghi. Il Bari-Roma veloce ha carattere sperimentale, secondo fonti dell’azienda: vuol dire che verrà mantenuto solo se ne sarà acclarata la sostenibilità economica, trattandosi di servizi a mercato su cui Trenitalia deve far quadrare i conti.

Per quanto riguarda il Foggia-Roma, l’idea (non ancora ufficiale) è di confermare gli orari che erano già stati inseriti a fine maggio nella programmazione delle tracce, salvo poi bollare il treno come «studio di fattibilità» e spostarne l’origine a Benevento. Al mattino la partenza da Foggia è prevista alle 5,22 con arrivo 8,23, il ritorno dalla Capitale è alle 17 con arrivo alle 19,56. Le fermate intermedie saranno Benevento e Caserta, quest’ultima la stazione con il maggior numero di abbonati che rappresenta il crocevia più importante del percorso verso Roma. Anche sul diretto da Foggia, Emiliano ha molto insistito con l’ad Morgante ottenendo una serie di rassicurazioni. Ma anche qui, si tratterà di un esperimento: l’estate dovrà dimostrare che esiste un mercato. [m. s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione