Cerca

Venerdì 24 Novembre 2017 | 10:35

Elezioni amministrative

Martina Franca, il tribunale
lascia fuori ex sindaco Ancona

Secondo il candidato in una sezione gli sarebbero stati sottratti 30 voti per un errore materiale. «Ricorrerò al Tar»

Martina Franca, il tribunalelascia fuori ex sindaco Ancona

La commissione elettorale circondariale presso il Tribunale di Taranto ha respinto, dichiarando la propria incompetenza a decidere sulla materia in questa fase, il ricorso presentato dal candidato sindaco di Martina Franca, Franco Ancona (primo cittadino uscente), per ottenere la «correzione di errore materiale presso la sezione n. 9 del Comune di Martina Franca» che gli attribuisce trenta voti in meno, comportando di conseguenza la sua esclusione dal ballottaggio per le elezioni comunali del 25 giugno a favore di Pino Pulito (sostenuto da civiche e forze di centrodestra), che secondo i verbali ha 7 voti in più. L’altro candidato sindaco (il più suffragato) che arriva al secondo turno è Eligio Pizzigallo, candidato sindaco sempre del centrodestra).

Ancona ha manifestato l’intenzione di ricorrere al Tar. Il sindaco uscente chiedeva alla Commissione elettorale circondariale di correggere l’errore del verbale e adottare "consequenziali e urgenti provvedimenti». Secondo Ancona, «nel verbale della sezione elettorale 9, nello spazio della colonna di sinistra, dedicato al numero dei voti riportati dal sottoscritto, è indicato, per mero errore materiale, il n. 222 anziché il numero dei voti effettivamente conseguiti pari a 252». Circostanza che, a parere del primo cittadino, «risulta facilmente accertabile dalla lettura del richiamato verbale e ulteriormente comprovata dalle dichiarazioni del presidente del seggio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione