Lunedì 20 Agosto 2018 | 11:27

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Dopo 35 anni

Vincita negata a Totocalcio
Giudice: trovate un accordo

La vicenda dell'ambulante che reclama 800 milioni di lire al Coni

martino scialpi

E’ stato fissato per il 10 febbraio il tentativo di conciliazione tra il Coni e uno scommettitore di Martina Franca (Taranto), a cui viene negata da 35 anni una maxi vincita al Totocalcio. Il giudice Federico Salvati del Tribunale civile di Roma ha chiesto, con ordinanza, di avviare una trattativa per cercare di risolvere la controversia «in considerazione - scrive - sia dell’obiettiva incertezza dell’esito della lite (resa palese dalle contrastanti ordinanze del 9 febbraio e 14 marzo 2012) sia della particolarità della vicenda oggetto di causa».
Era il 1 novembre 1981 quando Martino Scialpi, commerciante ambulante, realizzò un 13 che gli avrebbe fruttato oltre 800 milioni di lire. Il ministero delle Finanze e il Coni si sono sempre rifiutati di pagare perchè sostengono che la matrice della schedina non sia mai arrivata all’archivio corazzato del Totocalcio. Ma il tagliando è stato dichiarato autentico dopo che Scialpi fu processato e assolto in via definitiva nel 1987 dall’accusa di truffa.
Nell’ambito di un processo civile per responsabilità contrattuale avviato da Scialpi nei confronti del Coni, il giudice Salvati ha disposto l’ordinanza che prova a scrivere la parola fine sulla vicenda, chiedendo alle parti di cercare un accordo entro il 10 febbraio, giorno in cui sono stati convocati Scialpi e il suo legale, Guglielmo Boccia, il presidente del Coni, Malagò e gli avvocati costituiti dell’ente o legali rappresentanti muniti di potere di rappresentanza.
Lo scommettitore ha inviato due comunicazioni di posta certificata (Pec) al Coni e al giudice «affinchè, anche nel fascicolo di ufficio, ci sia contezza - spiega l’avv.Boccia - dell’immediata adesione da parte del signor Scialpi, a quanto statuito dall’ordinanza. Dinanzi a tale provvedimento, che costituisce un fatto nuovo, da parte nostra vi è un moderato ottimismo affinchè la questione possa trovare un’effettiva soluzione. In oltre 34 anni di procedimenti, alcuni conclusi e altri pendenti, è la prima volta che un magistrato interessato del caso Scialpi si è reso disponibile ad essere arbitro per una conciliazione tra le parti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ragazzi fra mare e «movida»: ecco le vacanze estive nel Barese

Ragazzi fra mare e «movida»: così si vivono le vacanze nel Barese

 
Potenza, abusava di una sua alunna: prof finisce ai domiciliari

Potenza, abusava di una sua alunna: prof finisce ai domiciliari

 
Ilva, giorni di attesa: tutto resta sospeso

Ilva, giorni di attesa: tutto resta sospeso

 
Salvini

La parola a Salvini: «ecco perché la gente ha voluto applaudirmi»

 
Terlizzi, baby ladro ruba in casa tenta di sfuggire ai carabinieri nascondendosi sotto il letto: arrestato

Terlizzi, baby ladro tenta di sfuggire ai carabinieri nascondendosi sotto il letto: arrestato

 
Puglia, «stop al carbone» si punta ad aumentare le fonti rinnovabili

Puglia, «stop al carbone» si punta ad aumentare le fonti rinnovabili

 
Sanità, ok del Tar sui tagli a Casarano: è un ospedale di base

Sanità, ok del Tar sui tagli a Casarano: è un ospedale di base

 
Bari, Cornacchini verso la panchina: con lui promosse Ancona e Città di Castello

Bari, Cornacchini verso la panchina: con lui promosse Ancona e Città di Castello

 

GDM.TV

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra degrado e sporcizia

Bari, ecco il ponte che da anni minaccia il rione Japigia: un giro fra topi e degrado

 
Ruba auto per consegna di farmaci, il proprietario lo scopre e lui lo trascina per 20mt con la macchina: arrestato

Ruba auto per consegna di farmaci e trascina il proprietario per 20mt: arrestato

 
Salento, 10 soccorsi per mare mossoUno motoscafo rischia di affondare

Salento, 10 soccorsi per mare mosso: un motoscafo rischia di affondare

 
Leuca, Gdf intercetta cabinatoe veliero con 24 migranti: 3 arresti

Leuca, Gdf intercetta cabinato e veliero con 24 migranti: 3 arresti

 
Giovinazzo diventa magica: con danze sull'acqua e luci multimediali

Giovinazzo diventa magica: danze sull'acqua e luci multimediali

 
Bari, «scompare» l'aereo rumeno: a rischio le vacanze in Grecia

Bari, sparisce il jet rumeno: addio alle ferie in Grecia

 
Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

Ponte crollato a Genova, le immagini dall'alto

 
«Oh mio Dio», il terrore in diretta

«Oh Dio, oh Dio!», il terrore in diretta

 

PHOTONEWS