Cerca

Giovedì 24 Maggio 2018 | 11:50

doveva fare due giorni di sosta

Cristina O., l'ex yacht di Onassis
snobba il porto di Manfredonia

Doveva fare due giorni di sosta, invece se ne va a Monopoli

di Michele Apollonio


MANFREDONIA - Il mega e famoso yacht “Cristina O” contrariamente a come diffusamente annunciato, non farà scalo nel porto di Manfredonia. L’agenzia Galli ha fatto sapere che la sosta a Manfredonia di martedì e mercoledì, è stata annullata. A stabilire il salto di Manfredonia la stessa società armatrice che ha deciso di puntare direttamente su Monopoli, porto più vicino al Salento che a quanto pare i croceristi hanno preferito a Manfredonia. Il cambiamento di programma nonostante l’Autorità di sistema fosse riuscita, attivandosi alacremente, ad appianare quelle difficoltà di ordine tecnico che avrebbero potuto impedire l’attracco del super yacht nel porto di Manfredonia.
La “Cristina O” proveniente dalla Croazia proseguirà la sua crociera nell’Adriatico facendo rotta per il porto di Monopoli. Con i suoi 99 metri, il Cristina O è uno dei grandi e lussuosi mega-yacht al mondo. Costruito nel 1943 come fregata della marina canadese col nome di “Stormont”, prese parte alla seconda guerra mondiale. Posta in disarmo dopo il conflitto, la nave venne acquistata dall’armatore greco Aristotele Onassis per farne uno yacht privato. Venne pertanto sottoposta a sostanziali lavori e trasformazione tanto da divenire la nave privata più elegante e tecnologica. Onassis le impose il nome della figlia Cristina.
Lo yacht fu teatro di una lunga e intensa serie di eventi mondani con la presenza di personaggi dello spettacolo, della politica, della cultura. Dopo alcune peripezie anche di carattere giudiziario, la nave venne acquistata dall’armatore greco Papanicolaou che le ha restituito il nome originario di Cristina e immesso nel circuito delle navi vacanza. Il costo del noleggio va dai 45mila ai 65mila euro al giorno.
Per Manfredonia per le sue aspirazioni turistiche ancorché legate al mare, un grave smacco forse ancor più significativo in quanto quegli ostacoli che avevano reso problematiche le soste a Manfredonia di due navi da crociera, sono stati rimossi. Come si ricorderà la nave “Berlin” una volta fu costretta a rimanere in rada, la seconda volta dirottata al porto industriale. A non consentire l’entrata in porto di quella nave furono i fondali del bacino alquanto incerti e la mancanza di un rimorchiatore. Due tra i problemi che la nefasta gestione commissariale dell’Autorità portuale, poi soppressa, non è riuscita ad appianare.
Per la subentrata Autorità di sistema della portualità dell’Adriatico meridionale della quale Manfredonia fa parte assieme a Bari, Brindisi, Monopoli e Barletta, quello di rendere agibile il porto storico o commerciale, è stata la prima preoccupazione. Ha infatti ordinato una indagine sulla consistenza dei fiondali del bacino propedeutici al dragaggio del bacino. I lavori eseguiti hanno consentito alla Capitaneria di porto di dare l’ok all’entrata del “Cristina O” in porto anche senza l’ausilio del rimorchiatore. Purtroppo, come detto, la società armatrice ha ritenuto di disporre diversamente.
L’annullamento della sosta a Manfredonia del mega-yacht Cristina O, ha naturalmente prodotto malumori nell’apparato commerciale locale che sperava in una provvidenziale boccata d’ossigeno monetaria dalla permanenza di due giorni degli ospiti internazionali anche se non erano pochi e in qualche modo ragionevoli, i timori di non poter sodisfare un turismo di quella dimensione. Un esame dagli esiti incerti che avrebbero pesato sulle scelte della società che gestisce i percorsi e gli approdi delle crociere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

grano

Bombe di acqua in capitanata e il grano finisce a mollo

 
cardellini catturati

Dal napoletano ad Oria per catturare i cardellini

 
barletta

A Barletta gettano bici sulle auto dal sottovia, tragedia sfiorata l’altra sera

 
trasloco faldoni palazzo di giustizia a bari

Palagiustizia di Bari, al via il trasloco dei fascicoli

 
Usura e arresti, sei arrestati a Taranto

Usura e truffa, sei arrestati a Taranto

 
stabilimento Ilva

Ilva: trattativa in stallo, per i sindacati si va avanti

 
Massimo Ferrarese

Invimit: tocca quota 1,2 mld patrimonio gestito nel triennio

 
premier Giuseppe Conte

Il «foggiano» Giuseppe Conte premier incaricato. San Giovanni Rotondo: lo aspettiamo

 

MEDIAGALLERY

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

Foggia, rapinatori assaltano farmacia: sequestrati i dipendenti

 
Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

Melfi-Potenza, tragico scontro tra auto e un camion: un morto

 
Blitz a Taranto contro gang di narco rapinatori: «Te lo vuoi fare il dottore?»

Blitz a Taranto, le intercettazioni: «Te lo vuoi fare il dottore?»

 
Rapinatori cantanti incastratida un video su You Tube

Rapinatori cantanti incastrati
da un video su You Tube

 
Emergenza cinghiali a Bari22 catturati e trasferiti in riserva

Emergenza cinghiali a Bari
22 catturati e trasferiti in riserva

 
Restart, così i piatti del futuro di Ladisa  a Bari

Restart, così i piatti del futuro di Ladisa a Bari

 
In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

In due madre e figlio tentarono di uccidere un medico a Foggia: il mandante era il fratello della vittima

 
Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

Cinque spacciatori fermati a Bari, agivano vicino l'Ateneo

 
Molestie su minorenni, polizia arresta 51enne

Molestie su ragazzine, polizia arresta 51enne VIDEO

 

LAGAZZETTA.TV

Italia TV
Dalle 12 le consultazioni con il premier incaricato

Dalle 12 le consultazioni con il premier incaricato

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 8

Ansatg delle ore 8

 
Calcio TV
Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

Finito incontro, Ancelotti lascia sede Filmauro

 
Economia TV
Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

Conti Pubblici, Bruxelles promuove l'Italia sul 2017

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Mondo TV
Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

Trump a Kim: senza accordo finisci come Gheddafi

 
Spettacolo TV
Guerre stellari, attesa finita per i fan

Guerre stellari, attesa finita per i fan

 
Sport TV
Nadal a Roma, Re per l'8/a volta

Nadal a Roma, Re per l'8/a volta