Sabato 23 Giugno 2018 | 11:58

il Rettore

Università, Politecnico Bari
cresce: +19% immatricolazioni

Università, Politecnico Bari cresce: +19% immatricolazioni

BARI - «I numeri ci premiano su vari fronti, dimostrando che abbiamo fatto moltissimo con pochissimo: le immatricolazioni», nell’anno 2016-2017, «sono in aumento di circa il 19% rispetto all’anno scorso, con un più 36% per le lauree magistrali, tra cui quella in 'Computer Science Engineering' che è più che raddoppiata, e un andamento generale in crescita nell’ultimo triennio».

Lo ha sottolineato il rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, oggi nel corso della inaugurazione dell’anno accademico 2016-2017.
«Alla chiusura dei test anticipati che svolgiamo in primavera per l’ammissione ai corsi di laurea a numero programmato - ha aggiunto - abbiamo registrato un ulteriore aumento delle richieste e degli idonei, rispetto all’anno scorso».

«Un altro segnale degno di attenzione - ha sottolineato il rettore - è quello degli studenti stranieri: registriamo infatti un incremento del 300% delle domande di immatricolazione da parte di giovani extracomunitari».

«Sul fronte dei rapporti internazionali - ha proseguito - rileviamo un incremento del 22% di nostri studenti impegnati in Erasmus e 'Erasmus+' all’estero, rispetto allo scorso anno accademico, mentre quelli in arrivo sono aumentati addirittura del 54%». Il rettore ha aggiunto che "i finanziamenti ministeriali su progetti presentati dal Politecnico per l’internazionalizzazione sono più che raddoppiati, segno della validità dei progetti presentati, con un allargamento notevole dell’elenco delle destinazioni, tra cui Russia e Israele».

90% DI ASSUNTI AD UN ANNO DA LAUREA - «I dati assunzionali sono ancora in crescita, con punte per le lauree a maggior richiesta di oltre il 90% già a un anno dalla laurea e, considerata la situazione generale pugliese e del Sud Italia, dimostrano che una laurea al Politecnico rappresenta anche oggi un sicuro viatico per un successo professionale».

«La valutazione della qualità della ricerca (Vqr) 2011-14 - ha aggiunto il rettore - ha visto un ottimo risultato del Politecnico, con il 99.6% di prodotti della ricerca conferiti e un guadagno rispetto alla precedente Vqr del +12%, che si traduce in un incremento della quota premiale del Finanziamento ordinario». «Per continuare a costruire valore aggiunto intorno all’attività scientifica di questo Politecnico - ha concluso Di Sciascio - doteremo il Politecnico di una fondazione che, insieme alle migliori realtà del territorio, possa adeguatamente supportarci nelle attività di trasferimento tecnologico e formazione continua».

SU COSTI STANDARD SITUAZIONE INCERTA - «La recente sentenza della Corte di Cassazione che ha prodotto un buco normativo circa il cosiddetto costo standard, che per inciso vede il Politecnico come una università ampiamente sottofinanziata rispetto alla media e quindi meritevole di riequilibrio, rende ancora più incerta la situazione normativa».

 «A ciò - ha proseguito - si aggiunge la nuova norma sulla 'no tax areà che da un lato, meritoriamente, aumenta la platea degli studenti a basso reddito esentati dal pagamento di qualsiasi tassa universitaria, ma contemporaneamente non prevede un ristoro sui bilanci degli atenei corrispondente alla perdita, lasciando questi ultimi, in particolare quelli come il Politecnico che hanno sempre mantenuto una tassazione bassa, nella necessità di prevedere manovre correttive gravanti, seppur con attenta proporzionalità, sulle fasce a reddito anche lievemente superiore».

«Il quadro normativo e di finanziamento nazionale - ha rilevato il rettore - resta precario e confuso, e siamo lontani da un ripristino delle condizioni pre-crisi. Anche alcune iniziative, quali i dipartimenti di eccellenza e le cosiddette Cattedre Natta appaiono segno di una estemporaneità piuttosto che di un disegno strategico di promozione delle università e del vantaggio competitivo per il paese che esse rappresentano».

"Secondo Eurostat - ha concluso - contendiamo alla Romania il poco ambito primato del più basso tasso di laureati nell’Unione Europea con una percentuale del 26,2%, in un momento in cui è evidente a tutti come dipenda dalla capacità di un paese di creare cultura, e cultura scientifica in particolare, il proprio futuro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
festa di San Rocco a Ruffano

Bloccati i finanziamenti alla «Notte di San Rocco»

 
mura lesionate a Trani

A Trani l’antico muraglione della villa comunale continua a sfaldarsi

 
Domenica al voto, 3mln gli italiani coinvolti. In Puglia si sceglie il sindaco di Brindisi

Domenica al voto, in Puglia si sceglie il sindaco di Brindisi

 
Tortu meglio di Mennea: 9.99 nei 100 m È il primo italiano sotto i dieci secondi

Tortu batte Mennea: 9'99" nei 100 m
Primo italiano sotto i dieci secondi

 
Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

Baglioni in concerto a Bari, aggiunta la data dell'8 novembre

 
Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

Litiga con un pregiudicato, incendiata auto del sindaco di Monte Sant'Angelo

 
Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto

Nadia Toffa cittadina onoraria di Taranto

 

MEDIAGALLERY

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

Il vincitore di Sanremo Ermal Meta canta in barese

 
Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

Confiscati beni per 30 mln fatti con un sequestro degli anni '80

 
Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città, invisibili ai turisti

Lecce da «barocca» a «impacchettata»: in restauro due simboli della città

 
La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
Corea Nord, Usa sospendono alcune esercitazioni militari

Corea Nord, Usa sospendono alcune esercitazioni militari

 
Economia TV
La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

La guerra dei dazi, Trump minaccia auto europee

 
Sport TV
Atletica, Tortu corre 9.99 sui 100

Atletica, Tortu corre 9.99 sui 100

 
Italia TV
Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

Lifeline, pressing dell'Italia ma Malta non apre il porto

 
Notiziari TV
Ansatg delle ore 21

Ansatg delle ore 21

 
Meteo TV
Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

Previsioni meteo per venerdi', 22 giugno 2018

 
Calcio TV
Messi male, e la papera Caballero

Messi male, e la papera Caballero

 
Spettacolo TV
Una vita spericolata, diventare criminali per caso

Una vita spericolata, diventare criminali per caso