Cerca

Domenica 19 Novembre 2017 | 09:50

La manifestazione musicale

Medimex a Bari, metal detector
e altri 3 giorni di divieti in centro

Da giovedì 8 sino a domenica 11, chiusura di tutto il Corso V. Emanuele, piazza Massari, via dell’Intendenza e via Piccinni

Medimex a Bari, metal detectore altri 3 giorni di divieti in centro

Per partecipare a uno dei concerti in piazza bisognerà necessariamente passare da uno degli otto varchi di accesso dotati di metal detector. Come se fosse piazza San Pietro. Per le auto, invece, niente transito per tre giorni e mezzo su tutto corso Vittorio Emanuele e sul lungomare, dal Margherita all’Hotel delle Nazioni. Con tanto di chiusure delimitate da barriere in cemento e new jersey. Scene già viste meno di un mese fa. Non è il piano sicurezza per una nuova e improvvisa edizione del G7 delle Finanze. Bari questa volta si presenterà nuovamente blindata, ma per lo sbarco dell’imponente carovana del Medimex, la rassegna musicale che dall’8 all’11 giugno animerà diverse zone con concerti ed eventi live. Un appuntamento che desta molta preoccupazione alla luce dell’ultimo attentato terroristico di Manchester proprio durante un concerto e tra un pubblico molto giovane.

Le date da bollino rosso sono venerdì 9 e sabato 10 giugno quando sul palco di piazza Prefettura a partire dalle 20 e 30 saliranno diversi artisti per una maratona musicale che comprenderà anche le location di largo Giannella sul lungomare e della spiaggia di Torre Quetta. Con un pubblico delle grandi occasioni (in arrivo pullman da tutta Italia) che potrebbe superare anche le 20mila unità come per il concerto di Iggy Pop. Ma si alterneranno anche Solange, Tricky, Jessy Lanza, Gilles Peterson, Gemitaiz, per citare alcuni degli ospiti nelle diverse location del festival voluto da Pugliasounds.

Bari, come previsto dall’ultima circolare della Polizia di Stato, sarà una delle prime città ad adottare controlli rafforzati e varchi di accesso con metal detector in occasione di grandi eventi di pubblico e all’aperto.

DIVIETI DI TRANSITO E SCARICO MERCI

Già da martedì 6 giugno piazza Prefettura sarà off limits alla sosta per l’allestimento del palco che darà le spalle a piazza Garibaldi, mentre le auto sino al primo pomeriggio dell’8 potranno transitare da un’apposita bretella su corso Vittorio Emanuele. Poi però, e sino alla sera di domenica 11, scatterà la completa chiusura di tutta la strada. Stessa sorte anche per le vicine piazza Massari, via dell’Intendenza e via Piccinni, con quest’ultima utilizzata come via di fuga e per l’approdo dei mezzi adibiti al carico e scarico merci. Sarà la polizia municipale a filtrare e gestire l’approdo dei fornitori delle attività commerciali in una sorta di punto di smistamento. Completamente transitabili corso Vittorio Veneto e il lungomare Imperatore Augusto, ma arrivati al Margherita gli automobilisti saranno costretti a procedere su corso Cavour per la chiusura del lungomare Di Crollalanza e Nazario Sauro. (Francesco Petruzzelli)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione