Domenica 22 Luglio 2018 | 02:41

dopo il maltempo

Gay, a Potenza primo «Pride»
con Luxuria, «ora c'è il sole»

Pride 2017 in Basilicataci sarà Vladimir Luxuria

POTENZA - Un migliaio di persone, provenienti anche da altre regioni, stanno partecipando a Potenza alla prima edizione del «Basilicata Pride": si sono ritrovate in piazza Mario Pagano nel centro storico del capoluogo lucano e poi, con in testa Wladimir Luxuria, sfileranno per le vie della città fino al Parco Baden Powell dove in serata ci sarà la festa finale. «Quando siamo arrivati a Potenza nel pomeriggio, intorno alle 3, diluviava - ha raccontato Luxuria - adesso, invece, è uscito il sole e fa caldo: questo vuol dire che Dio non è omofobo».

I rappresentanti dell’Arcigay Basilicata (fondata circa tre anni fa) e il segretario nazionale dell’associazione, Gabriele Piazzoni, hanno messo in evidenza che «dalla piazza di Potenza, uno dei posti 'più perifericì d’Italia arriva un messaggio di grande forza per tutto il popolo Lgbt».

In piazza Mario Pagano, vi sono anche diversi esponenti politici, tra cui il leader di Mdp-Articolo 1, il potentino Roberto Speranza, alcuni consiglieri regionali e consiglieri comunali e diversi sindaci lucani, tra cui quello di Melfi (Potenza), Livio Valvano, che ricopre anche il ruolo di segretario regionale del Psi. Presente nella piazza principale della città lucana anche la Cgil con il segretario regionale, Angelo Summa. Prima della sfilata, l’assessore alla cultura, Roberto Falotico, ha spiegato il sostegno dell’amministrazione comunale al 'Pridè: «Questa - ha detto - non è una questione di destra, di sinistra o di centro: noi vogliamo che non vengano calpestati i diritti di nessuno».

ROBERTO SPERANZA -  «In piazza con convinzione perché la battaglia per i diritti non si fermi mai": lo dice il leader di Mdp-Articolo 1, Roberto Speranza, che nella sua città natale nel pomeriggio era presente alla partenza della prima edizione del «Basilicata Pride»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari calcio, Decaro alla festa dei tifosi a Pane e Pomodoro: 7 giorni per fare tutto Il video

 
Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

 
Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 
Andria, mutilato il CrocifissoL'ira del vescovo: fatto grave

Andria, mutilato il Crocifisso
L'ira del vescovo: fatto grave

 
Gara Ilva, bufera su Di Maio«Annullamento è una follia»Cantone (Anac) frena sul parere

Gara Ilva, bufera su Di Maio. Cantone (Anac) frena. Ministro: «Verifichiamo»

 
Nozze pugliesi per la show girl Justine Mattera. Pace fatta Nazzaro-Volpe

Nozze pugliesi per la show girl Justine Mattera. Pace fatta Nazzaro-Volpe

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS