Cerca

Venerdì 17 Novembre 2017 | 22:24

Bari

Medico barese non truffò
il Policlinico: processo archiviato

Policlinico di Bari

BARI - L’odontoiatra Francesco Inchingolo non danneggiò il Policlinico di Bari lavorando contemporaneamente con una clinica calabrese e con l’azienda ospedaliera barese. Lo ha stabilito la Corte dei Conti che ha riconosciuto la legittimità delle condotte del medico e docente barese, disponendo l’archiviazione del fascicolo istruttorio instauratosi a suo carico nel 2011 a seguito della segnalazione della direzione generale del Policlinico di Bari.

Nell’ambito di questa vicenda il medico è stato scagionato da ogni accusa non soltanto in sede contabile, ma anche penale e amministrativa e, nonostante questo, resta sospeso dal servizio.

Stando alla segnalazione fatta dal Policlinico, Inchingolo avrebbe avuto una rapporto di esclusività (intramoenia) collegato al suo ruolo di docente universitario e per questo la sua collaborazione con un’altra struttura sanitaria avrebbe causato un danno erariale all’azienda. Per tale vicenda il Policlinico denunciò il medico e lo sospese a tempo indeterminato sulla base di un presunto ingiustificato arricchimento del professionista a danno delle casse dell’ospedale.

L’insussistenza delle accuse è emersa anche dalle indagini della Guardia di Finanza tanto che, in sede penale, il procedimento per truffa è stato archiviato già nel settembre 2014. Nei diversi procedimenti Inchingolo, assistito dall’avvocato Massimo Roberto Chiusolo, ha infatti dimostrato come non avesse all’epoca in corso alcun rapporto di intramoenia con il Policlinico di Bari avendo invece optato per il regime di extramoenia e, come tale, potesse legittimamente prestare attività di consulenza scientifica ultraspecialistica di consulenza di scienza in favore della 'Calabrodental', «attività - spiega la difesa - tra l’altro nota ai vertici aziendali oltre che essere stata autorizzata dall’Università».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione