Cerca

calcio

Galano non basta
la Spal vince
ultimo schiaffo al Bari

Galano Bari calcio

SPAL - BARI 2-1

Un gol di Galano al 12' del primo tempo non è bastato per far chiudere con una vittoria ai biancorossi. La Spal padrona di casa, già matematicamente in serie A, riesce a pareggiare dopo poco, al 23' con Zingoni che con un secondo gol all'89mo assegna un ultimo schiaffo al Bari. La Spal in un clima di festa per la promozione in serie A batte 2-1 il Bari al Paolo Mazza e chiude il campionato al primo posto. 

Al 12' la formazione pugliese va in vantaggio: grande lancio di Romizi per Galano che si presenta indisturbato in area di rigore e batte Meret con una conclusione di pregevole fattura. La Spal non ci sta, prova a creare gioco e al 23' trova il pareggio anche se in maniera fortuita. Schiavon sulla trequarti imbecca Zigoni che, cercando di metterla in mezzo, trova una parabola vincente che termina alle spalle di Micai.

La Spal continua a spingere sulla corsia destra con Lazzari che è imprendibile e guadagna punizioni in serie: su una di queste al 30' Del Grosso tira di poco alto sopra la traversa. La Spal insiste: al 36' Castagnetti tira di poco a lato e un minuto dopo Micai para la conclusione di Arini. Al 43' annullata una rete a Finotto lanciato da Arini per fuorigioco. Nella ripresa dopo pochi minuti standing ovation per Meret, sostituito da Poluzzi.

Il Bari è più pericoloso e al 12' Castagnetti respinge sulla linea la conclusione di Salzano e il colpo di testa di Moras sul successivo calcio d’angolo esce di poco. La Spal ci prova con una punizione di Schiavon al 35', con un grande colpo di testa di Zigoni deviato in angolo dal portiere dei pugliesi Gori fino a trovare la rete del raddoppio con lo stesso Zigoni che è stato il più lesto di tutti a insaccare dopo un’insistita azione nell’area del Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400