Domenica 22 Luglio 2018 | 11:02

A Diso (Lecce)

40enne ucciso da un fulmine
mentre passeggia per strada

Stava andando a trovare un amico in una villetta: è stato colpito in pieno

40enne ucciso da un fulminementre passeggia per strada

BARI - La tragedia si è consumata in una manciata di secondi. Quando i soccorritori sono giunti sul posto già non c'era più nulla da fare per Giuseppe Nicolardi, 40 anni, di Spongano, in provincia di Lecce. E’ stato ucciso da un fulmine che si è abbattuto improvviso nella mattinata di oggi nelle campagne di Deso, un piccolo comune della provincia di Lecce. L’uomo, sposato da quattro anni, tra pochi giorni sarebbe diventato padre del suo primo figlio.

La vittima si era recata nella villetta di un amico per prelevare - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - un sacchetto di malta.

Il fulmine lo ha colpito dopo pochi metri dall’aver varcato il grande cancello in ferro all’ingresso del viale che conduce all’abitazione. Da poco erano iniziate a cadere le prime gocce di poggia. Nulla lasciava presagire il peggio.
Poi all’improvviso è caduto il fulmine, con una violentissima scarica elettrica. Per lo sfortunato 40enne, che di mestiere faceva l’intonacatore, non c'è stato alcun scampo: è morto folgorato.

Forse se fosse giunto sul posto solo qualche minuto più prima si sarebbe salvato, giusto il tempo di raggiungere l’abitazione e così da potersi mettere al riparo.

Le persone che erano sul posto hanno fatto scattare immediatamente l’allarme ma le condizioni del 40enne sono apparse subito disperate. Sul luogo della tragedia sono giunti i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Tricarico e i soccorritori del «118». Non hanno avuto purtroppo l’esito sperato le manovre salvavita praticate. Il cuore aveva già smesso di battere.

Una tragedia - quella avvenuta nella mattinata di oggi - che ha sconvolto le piccole comunità di Spongano e di Deso. Distrutti dal dolore sia gli amici che i familiari: ancora non riescono a capacitarsi di quanto accaduto nel corso di un temporale primaverile che è durato pochissimo tempo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Gianvito Giannelli e Marcello Danisi

Calcio, ecco i 20 imprenditori baresi pronti a rifondare il Bari: valgono 500 mln Foto: tutti tifosi da una vita

 

Bari calcio, Decaro alla festa dei tifosi a Pane e Pomodoro: 7 giorni per fare tutto Il video

 
Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

Banca popolare di Bari presa di mira: svaligiato bancomat con esplosivo

 
Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

Bari, terrorista iracheno torna libero e chiede asilo

 
Ristorazione, l'azienda Ladisaconferma trend crescita: +24%

Ristorazione, l'azienda Ladisa conferma trend crescita: +24%

 
Andria, mutilato il CrocifissoL'ira del vescovo: fatto grave

Andria, mutilato il Crocifisso
L'ira del vescovo: fatto grave

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS