Cerca

Lunedì 23 Ottobre 2017 | 08:14

Carabinieri forestali congiuntamente alla polizia provinciale

Abusivismo, ad Otranto
sequestri al Twiga di Briatore

Locale per vip a OtrantoBriatore assume già 25

OTRANTO (LECCE)  -  Ci sono due indagati nell’inchiesta della Procura di Lecce che oggi ha portato al sequestro probatorio, per abusivismo edilizio, del cantiere dove sta sorgendo lo stabilimento balneare Twiga di Flavio Briatore. Si tratta dell’imprenditore che sta realizzando l’opera, Raffaele (detto Mimmo) De Santeis, rappresentante legale della società 'Cerra srl', e dell’ingegnere progettista responsabile dei lavori, Pierpaolo Cariddi, fratello del sindaco uscente di Otranto Luciano Cariddi. Pierpaolo Cariddi è in lizza come candidato sindaco a Otranto per una lista civica alle prossime elezioni amministrative.

Ad entrambi questa mattina i carabinieri hanno notificato un avviso di garanzia. Le accuse che vengono contestate sono di abuso edilizio in zona soggetta a vincolo paesaggistico e di occupazione abusiva del demanio marittimo. Questa mattina i carabinieri hanno provveduto ad apporre i sigilli a tutti gli accessi dell’area, mentre è stata concessa la facoltà d’uso per la manutenzione del verde. L’attività investigativa avrebbe consentito di accertare consistenti interventi di sbancamento e spianamento del terreno, lavori edili e modifiche allo stato dei luoghi in violazione della normativa e in difformità con le opere per le quali il Comune di Otranto ha rilasciato la relativa autorizzazione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione