Cerca

Domenica 24 Settembre 2017 | 23:15

calcio

Il Bari perde in casa
contro l'Ascoli
«Play off addio»

colantuono

BARI-ASCOLI 0-1

BARI (4-3-3): Micai 5.5; Cassani 5, Moras 5.5, Capradossi 5, Daprelà 5.5; Yebli 5.5 (13'st Basha 5.5), Romizi 5, Salzano 5.5 (1'st Coratella 5.5); Furlan 5, Galano 5.5, Parigini 5 (27'st Romanazzo 6). In panchina: Gori, Greco, Turi, Suagher, Portoghese, Lella. Allenatore: Colantuono 5.

ASCOLI (4-4-2): Lanni 6; Mogos 6, Mengoni 6, Augustyn 6.5, Almici 6; Orsolini 6, Bianchi 7 (45'st Gigliotti sv), Addae 6.5, Giorgi 6.5 (23'st Cassata 6); Perez 6 (30'st Carpani 6), Cacia 6.5. In panchina: Ragni, Bentivenga, Gatto, Favilli, Slivka. Allenatore: Aglietti 6.5.

RETE: 27'pt Bianchi.

ARBITRO: Ros di Pordenone 6 NOTE: spettatori 10.350 (abbonati 10.350, paganti 3.312) per un incasso di Euro 73.643,92. Ammoniti: Coratella, Orsolini, Moras, Basha, Carpani, Daprelà, Cacia. Angoli: 11-3 per il Bari. Recupero: 1'; 5'

IL GOL - al 27′ Ascoli passa in vantaggio. Corner dalla sinistra per L’Ascoli. Batti e ribatti in area e poi Bianchi si ritrova la palla a due metri dalla porta che calcia piegando le mani a Micai.

L’Ascoli ha espugnato il San Nicola conquistando una essenziale vittoria in chiave salvezza: i marchigiani si sono imposti sul Bari grazie ad un gol al 26' di Bianchi su assist di Orsolini. Con questi tre punti gli undici di Aglietti hanno acquisito un prezioso vantaggio sulla zona play out ad una giornata dalla fine del torneo.
La squadra di Colantuono, rimaneggiata dalle troppe assenze (Floro Flores, Brienza e Maniero su tutti), ha brillato per mancanza di idee e determinazione. Moras e compagni, a tratti senza vero mordente, hanno costruito solo due occasioni per il pari, con una conclusione di Yebli nel primo tempo e con una deviazione di testa di Moras nella ripresa. Nella fila biancorosse nella ripresa hanno esordito tra i professionisti i giovani Coratella e Romanazzo.
Il pubblico di casa ha contestato la squadra e il tecnico Colantuono: per i pugliesi l’obiettivo play off è matematicamente sfumato e la dirigenza può già iniziare a programmare la prossima stagione.

«Auguri a tutte le mamme»: i tifosi della curva Nord del Bari hanno esposto, sulla balconata superiore del settore, uno striscione con questo testo durante il primo tempo della gara al San Nicola contro l’Ascoli. Durante il primo tempo i sostenitori biancorossi hanno contestato la squadra chiedendo «rispetto per la maglia» e incitato la dirigenza a procedere con maggiore «programmazione» al fine di evitare stagioni grigie come quella che si sta per concludere. Dei diecimila 350 abbonati del Bari, almeno la metà ha disertato gli spalti per l’ultima partita stagionale interna di Moras e compagni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione