Giovedì 19 Luglio 2018 | 02:17

operazione gdf

Truffa associazione antiracket
iniziati interrogatori a Lecce

truffa ssociazione antiracket a Lecce

LECCE - Sono iniziati oggi a Lecce gli interrogatori di garanzia per quattro degli indagati nell'inchiesta sulla truffa dei fondi antiracket che ha portato ieri all’arresto, da parte dei militari della Guardia di finanza della presidente dell’Associazione Antiracket Salento, Maria Antonietta Gualtieri, e di altre tre persone, una delle quali ai domiciliari.
La prima a comparire davanti al gup di Lecce Giovanni Gallo è stata Maria Antonietta Gualtieri, accusata di essere a capo di un'associazione a delinquere finalizzata alla frode dei finanziamenti erogati dallo Stato per le vittime del racket e dell'usura. Due ore davanti alla presenza dei propri legali e dei due pm per cercare di chiarire accuse e contestazioni.

Ha risposto ad ogni contestazione anche il dirigente comunale Giuseppe Naccarelli, considerato con Gualtieri il capo promotore ed organizzatore del sodalizio criminale. Mentre si è avvalso della facoltà di non rispondere il funzionario del Comune di Lecce Pasquale Gorgoni.

E a parlare e fornire elementi utili alla ricostruzione dei fatti contestati è stato anche l'assessore al Bilancio Attilio Monosi, dimessosi ieri dalla carica dopo essere stato raggiunto nell'ambito dell'inchiesta da un provvedimento di interdizione, per un anno, dai pubblici uffici. Il politico, in lizza alle prossime amministrative nella lista di Direzione Italia in appoggio al candidato del centrodestra Mauro Giliberti, ha risposto a tutte le domande. E attraverso il proprio difensore Riccardo Giannuzzi,ha prodotto una rimessa di pagamento attestante come gli oltre 130mila euro prelevati nell'agosto 2013 dalle casse comunali per saldare lavori infrastrutturali effettuati dalla ditta «Saracino Costruzioni» presso lo sportello antiracket di Lecce (che avrebbero dovuto essere pagati con fondi erogati dal Viminale) e che secondo la Procura non sarebbero mai stati restituiti - portando di fatto a un doppio pagamento una volta erogati gli emolumenti statali - in realtà sarebbero stati recuperati nel luglio scorso, in virtù di un'azione legale promossa dal suo assessorato contro l’imprenditore che effettuò i lavori promossa dallo stesso Monosi. Lunedì il gup si esprimerà sulla richiesta di revoca della misura interdittiva avanzata dai legali di Monosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Da oggi la Fibronit non c'è più: demoliti gli ultimi muri

La Fibronit non c'è più: demoliti gli ultimi edifici

 
Torre Panoramica

Bari, in arrivo una torre panoramica alta 75 metri

 
Battiti Live

Battiti Live, gran finale a Bari il 29 Gazzetta porta 10 di voi nel backstage

 
Politecnico di Bari da record: «90% dei laureati lavora dopo 3 anni»

Politecnico di Bari da record: «90% dei laureati trova lavoro dopo 3 anni»

 
Bari, gli ultras organizzano una festa a Pane e Pomodoro: «È ora di mettere un punto e ripartire»

Bari, gli ultras organizzano una festa a Pane e Pomodoro: «È ora di mettere un punto e ripartire»

 
Palagiustizia

Palagiustizia Bari, le due nuove sedi pronte entro un mese

 
Tap, Mattarella: «Impegno a andare avanti»

Tap, Mattarella rassicura l'Azerbaijan: «Andremo avanti»

 
Antonio Albanese

Baricalcio, l’imprenditore Albanese: «Io contattato da Giannini»

 

GDM.TV

Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 
Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne

Brindisi, più di 260 chili di droga nascosti in un gommone: arrestato 26enne (Vd)

 
I pugliesi lo fanno meglio: ecco Roberta e il suo 'U Taràll

Roberta, 2 lauree e un sogno da giornalista: torna a Bari da Londra per fare i taralli

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 

PHOTONEWS