Cerca

Giovedì 19 Ottobre 2017 | 02:01

in corso indagini

Due colpi di pistola
freddato imprenditore
a San Giorgio Jonico

omicidio a San Giorgio Jonico

foto Todaro

SAN GIORGIO JONICO (TARANTO) - Un imprenditore di 30 anni, Ciro Piccione, è stato ucciso a San Giorgio Jonico con due colpi di pistola in una rimessa vicina l’abitazione dei genitori, utilizzata per il deposito di attrezzi agricoli. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno eseguito i rilievi e ascoltato alcuni testimoni. Sono in corso indagini per risalire ai responsabili e per stabilire il movente.

Il medico legale ha eseguito una prima ricognizione del corpo in attesa dell’ affidamento dell’autopsia. Il 30enne è stato raggiunto da due proiettili: uno all’addome e uno alla coscia. L’episodio è avvenuto in pieno giorno e alla scena potrebbero aver assistito alcuni passanti. L’area è stata transennata per consentire i rilievi. Le indagini sono coordinate dal pm di turno Maurizio Carbone.

Il parente che ha scoperto il cadavere sotto una pensilina ha a sua volta accusato un malore, a quanto si è appreso, ed è stato soccorso. La vittima, che viveva e lavorava a Lizzano, lascia la moglie e un figlio minorenne. I carabinieri non escludono alcuna pista: si indaga sia in ambito familiare che lavorativo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione