Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 06:44

20 risposte ai principali dubbi

Bari, da San Nicola al G 7: divieti,
pass, orari. Ecco come orientarsi

Rese note le limitazioni al traffico. Il giorno 11 disagi anche intorno al Petruzzelli. Oltre 1500 agenti per la sicurezza.

Bari

NICOLA PEPE

A partire dall'alba di domenica 7 maggio il centro di Bari sarà, di fatto, chiuso al traffico per circa una settimana. Tra festa di San Nicola (quest'anno ci saranno anche le Frecce tricolori) e, a seguire, il G7, arrivare in centro a Bari con l'auto sarà un'impresa impossibile anche perchè, rispetto all'anno scorso, i blocchi saranno con travi in cemento armato e non con semplici transenne: meglio attrezzarsi con parcheggi e bus navette o (chi può) con il treno. Idem per chi abita in centro: per evitare di restare intrappolato farà bene a organizzarsi e rinunciare all'auto perchè le possibilità di movimento saranno ridotte al lumicino.

Per San Nicola, il lungomare - dal ponte di Japigia sino al Porto - sarà chiuso al traffico sin dal giorno 7. Idem per via Piccinni e corso Vittorio Emanuele, nonché per le traverse che collegano le due strade, oltre a corso Cavour (e i tratti terminali delle strade che sboccano sullo stesso Corso). Nei giorni della Festa non saranno consentite deroghe ai divieti per motivi di sicurezza. Quest'anno la Caravella cade di domenica giorno in cui si terranno le prove delle Frecce tricolori che calamiteranno migliaia di persone dalla Provincia impossibilitate a venire in città il giorno dopo per l'esibizione ufficiale.

Dopo la festa di San Nicola, la notte del 9 inizieranno i lavori per la chiusure del G 7: alcune limitazioni sono sovrapponibili, altre saranno più rigide e al tempo stesso estese. Si parte dalle 14 del 10 maggio per riprendere la normalità il pomeriggio del 13 maggio (non prima delle 17). Per i giorni del vertice dei ministri delle Finanze saranno impegnati oltre 1500 uomini delle Forze dell'ordine (in campo anche i droni).

Ma se per San Nicola i baresi e forestieri sono ormai allenati, per comprendere meglio come orientarsi nella giungla dei divieti, suggeriamo una serie di domande e risposte. Per questo abbiamo elaborato un piccolo vademecum fatto di quesiti che in queste ore si stanno ponendo migliaia di persone.

LEGGI LE NOSTRE FAQ - 

1) Sarà chiuso al traffico tutto il lungomare?
No, il tratto interessato dalla chiusura sarà il lungomare Vittorio Veneto, nel tratto compreso tra via Bonazzi (dove si potrà transitare e parcheggiare) e l'ingresso del Porto Varco della Dogana. Si potrà circolare nel tratto compreso tra l'Autorità portuale e il Margherita. L'altro tratto chiuso sarà quello compreso tra il Margherita e la Città metropolitana (ex Provincia). 

2) Come si potrà raggiungere questo tratto di lungomare «aperto» verso il Margherita?
Chi verrà da nord potrà utilizzare la viabilità interna del Porto entrando dal Varco della Vittoria (nei pressi della Fiera del Levante) uscendo, appunto, al Varco della Dogana. Qui potranno parcheggiare - nell'area di sosta interna al Porto conosciuta come «parcheggio crocieristi» -  solo i titolari pass ZTL e ZSR D, cioè i residenti del borgo antico. Per gli altri la bretella sarà solo di scorrimento (sarà aperto il varco pedonale all'altezza di via Pizzoli). Eventuale automezzi lasciati sul lungomare sotto la Muraglia, per intenderci, saranno rimossi con il carro attrezzi.

3) Tutti i varchi di accesso a Bari vecchia saranno chiusi?
Assolutamente sì. Ci saranno barriere di cemento armato a protezione della zona off limits al traffico, fatta eccezione per i varchi e gli orari del carico e scarico delle merci (leggi sotto) .

4) Quali altre strade saranno chiuse?
Corso Vittorio Emanuele, tra il Margherita e piazza Garibaldi; piazza Massari, piazza Isabella d'Aragona e l'ultimo tratto di via San Francesco d'Assisi tra via Latilla e piazza Massari.

5) Come faranno a muoversi i residenti di piazza Massari o nei pressi del Castello?
Potranno raggiungere le loro abitazioni o eventuali negozi o locali pubblici a ridosso della zona riservata, passando i controlli identificativi delle forze dell'ordine. 

6) In via Piccinni si potrà circolare con l'auto? Sarà consentito l'accesso ai garage privati di vi Argiro e via Melo?
Si potrà circolare ma non si potrà parcheggiare: la restrizione vale fino all'ultimo tratto verso piazza Garibaldi. L'uso dei due garage sarà consentito d'intesa con la Polizia municipale che provvederà a spostare i blocchi oltre l'ingresso del parcheggio.

7) Su corso Cavour si potrà transitare?
Sì, tranne il pomeriggio del giorno 11, a partire dalle 13 e fino a mezzanotte quando sarà vietato al transito dei veicoli il tratto a ridosso del Petruzzelli e della Banca d'Italia. La zona off limits arriverà sino a via Cardassi. Si potrà circolare senza problemi sull'altro tratto di strada. Attorno al teatro sarà zona rossa anche per i pedoni.

8) Si potrà camminare liberamente a piedi in centro o a Bari vecchia?
Assolutamente sì. Le uniche limitazioni riguarderanno l'auto, ma sono garantiti parcheggi e navette fino a tarda ora. Le uniche restrizioni per i pedoni riguarderanno la zona a ridosso del Castello Svevo e di piazza Massari. I residenti (già contattati dalla Questura avranno un pass) gli altri verranno identificati.

9) I negozi o i pubblici esercizi dovranno restare chiusi?
Assolutamente no. Ognuno è libero di fare ciò che vuole, ma quei tre giorni saranno giornate normali, fatta eccezione per le limitazioni al traffico.

10) Come faranno i negozi o i locali pubblici  per il carico e scarico delle merci?
I mezzi che trasportano merci destinate ai locali della città vecchia e di corso Vittorio Emanuele avranno a disposizione due fasce orarie per il carico e scarico: dalle 4 alle 8 e dalle 20.30 alle 23. I furgoni potranno entrare da alcuni punti di accesso sul lungomare (salita San Pietro, arco San Nicola, vico Cursioli) o da via Piccinni (da via Melo e da via Andrea da Bari che per l'occorrenza vedrà invertito il senso di marcia solo nell'ultimo tratto. Per accedere i conducenti delle ditte dovranno essere muniti di una autorizzazione da richiedere alla Questura.

11) Come fare per avere il permesso per il carico e scarico?

L'azienda che si occupa delle consegne dovrà andare in questura, dalle 9 alle 13, rivolgersi all'Urp dove presenterà una richiesta di autorizzazione e indicando il giorno di accesso. Se un'azienda ha più dipendenti, dovrà indicare i nomi del personale e allegare i documenti di riconoscimento per consentire l'identificazione ai varchi da parte delle forze dell'ordine I

12) Chi ha un locale a Bari vecchia deve chiedere un permesso per sè o per i propri dipendenti?
Assolutamente no. Come già detto, a Bari vecchia si potrà circolare liberamente a piedi.

13) Si potrà circolare con l'auto a Bari vecchia?
Assolutamente no. Ci si potrà muovere, nella zona di rispetto (quella non a ridosso del Castello) solo tra le 4 e le 8 e tra le 20.30 e le 23, orario previsto per il carico e scarico. I residenti della città vecchia avranno a disposizione due parcheggi all'interno del Porto, nonchè uno dedicato esclusivamente a loro nell'area di Marisabella. Qui ci sarà una navetta (la linea AB) che opererà tutta la notte coprendo il tragitto dalle Piscine comunali fino a Pane e Pomodoro.

14) Fino a che ora sarà garantito il servizio del bus navetta? E i bus normali?
Quelle ordinaria (A-B-C) dei tre Park & ride fino alle 23.15, mentre la linea AB - che collega Pane e Pomodoro alle Piscine comunali - opererà tutta la notte. Le altre linee subiranno alcune variazioni dei percorsi: per questo è preferibile consultare il sito dell'Amtab.

15) I residenti del Murattiano e gli altri dove potranno parcheggiare?

Potranno parcheggiare in uno dei tre park & ride (Pane e Pomodoro a sud, Lungomare Vittorio Veneto a Nord, Parco 2 Giugno) o nel parcheggio aggiuntivo presso il mercato del lunedì (zona Piscine comunali). Da qui ci si potrà muovere con le navette: la linea AB (che copre il tragitto dalle Piscine sino a Pane e Pomodoro) opererà tutta a notte. Sarà aperto il varco pedonale all'altezza di via Pizzoli per servire dai parcheggi di scambio una fetta del Libertà confinante con il Murattiano.

16) Come sarà garantito il transito dei mezzi di soccorso?
Ci saranno appositi varchi vigilati dalle forze dell'ordine, la cui ubicazione sarà comunicata alle centrali operative.

17) I taxi potranno circolare? 
Assolutamente sì. Ci saranno due postazioni su corso Vittorio Emanuele e su corso Corso Cavour, nei pressi dell'Oriente. Per quei giorni sono stati soppressi i turni (quindi saranno disponibili più auto).

18) Come farà a muoversi chi deve sottoporsi a terapie (ad es. dialisi) o altre esigenze per la salute?
Potrà contattare in anticipo la Questura telefonando al centralino 080/529311 (Ufficio Urp, dalle 9 alle 13) per richiedere una autorizzazione e concordare le modalità di passaggio di eventuali veicoli.

19) Saranno chiuse tutte le scuole?
No, la chiusura riguarda gli istituti di ogni ordine e grado che ricadono nella zona compresa tra via brigata Bari e il ponte di Japigia, dalla Ferrovia sino al mare. Per le altre ci saranno lezioni normali. 

20) C'è rischio di proteste o guerriglie?
I tre giorni saranno protetti da eccezionali misure di sicurezza, è stata vietata ogni tipo di manifestazione itinerante nel centro Murattiano mentre saranno garantite quelle «statiche». Sono previste iniziative al di là della Ferrovia, alcuni hanno fatto sapere che non creeranno problemi ma la guardia sarà alta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione