Lunedì 16 Luglio 2018 | 10:42

Puglia, avanti tutta: il poker è calato

Anche Lazio e Veneto sugli scudi. La Basilicata piazza una squadra nei quarti.

BARI - La terza e ultima giornata dei gironi del Torneo delle Regioni di calcio a 5 in Puglia #tdr2017 ha delineato il quadro delle squadre qualificate ai quarti di finale. Il torneo riservato alle rappresentative regionali con giocatrici e giocatori dei sodalizi dilettanti di futsal delle categorie juniores, allievi, giovanissimi e femminile è entrato nel vivo. Delle 71 squadre partecipanti rimangono in lizza 32 rappresentative. Sugli scudi Lazio, Veneto e Puglia che hanno piazzato tutte le loro squadre ai quarti di Finale. L’Emilia Romagna perde solo gli allievi. Due squadre per Campania, CPA Trento, Piemonte VdA, Sicilia e Umbria. Una rappresentativa per Abruzzo, Basilicata, Marche, Molise, Toscana e Calabria. Si riprende domani con i quarti.

Tutte le partite giocate al Pala «Giuseppe Lagravinese» di Sammichele di Bari saranno trasmesse in diretta streaming su facebook.com/LegaDilettanti e torneodelleregioni.lnd.it.

Oltre al campo c’è molto di più. Il Torneo delle Regioni rappresenta infatti l’occasione per dare risalto a tutto ciò che rende la Puglia una perla d’Italia con il CR che ha previsto una serie di iniziative collaterali. Ieri sera alla cena ufficiale tenutasi a Villa Romanazzi Carducci tutti i presidenti e i delegati dei Cr della LND si sono ritrovati insieme al padrone di casa Vito Tisci, presidente del comitato regionale Puglia, in un momento di condivisione alla presenza del numero uno della Figc Carlo Tavecchio, del presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia e del presidente della Divisione calcio a 5 Andrea Montemurro.

Oggi giorno di pausa dall’attività agonistica, Pugliapromozione ha organizzato un tour promozionale per far scoprire alle calciatrici e ai calciatori impegnati nel torneo le bellezze del territorio e i siti di interesse storico e culturale della Puglia. Un patrimonio d’eccezione dove spiccano tre siti Unesco: Castel del Monte, la misteriosa fortezza dell’imperatore Federico II, vicino ad Andria; i trulli di Alberobello, caratteristiche costruzioni in pietra a secco, uniche al mondo; il Santuario di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo, capolavoro d’arte medievale e meta internazionale di pellegrinaggio e le grotte di Castellana.

Nel tardo pomeriggio andrà in scena un grande evento nel villaggio Porto Giardino di Monopoli, trasmesso in diretta da Antenna Sud, dove sono ospitate le rappresentative. Il Cr Puglia in condivisione con LND, FMSI Puglia (Federazione Medico Sportiva Italiana) e Regione Puglia ha organizzato un Cooking Show dando continuità alla campagna di educazione alimentare promossa dalla Lega Nazionale Dilettanti e dalla FMSI per combattere l’obesità infantile, le malattie cardiovascolari divulgando la pratica del mangiar sano abbinata alla pratica sportiva. Protagonisti dell’evento gli chef della Nic (Nazionale italiana cuochi) affiancati dai professionisti della Fipgc (Federazione italiana pasticceria gelateria cioccolateria). Lo show coinvolgerà gli atleti che si cimenteranno nella realizzazione di alcune ricette accompagnati dagli specialisti del settore che suggeriranno ingredienti e metodologie di preparazione.

Nel primo pomeriggio la Scais (Società consulenza e assistenza per l’impiantistica sportiva), presso l’Hotel Parco dei Principi di Bari, propone l’interessante seminario dal titolo «Costruire e gestire sport» con il patrocinio di Coni, CR Puglia, LND, Comune di Bari, Istituto per il Credito Sportivo. La relazione introduttiva sarà a cura del presidente Vito Tisci.

JUNIORES - Il Lazio (A) supera la Calabria nello scontro diretto per 4-3 e conquista il primo posto nel girone. Decisivo il gol di Gattarelli a 3’ dal termine. Sconfitta indolore per i calabresi che passano come migliori secondi. L’Emilia Romagna (B) schianta per 8-2 la Sardegna e si prende in un colpo solo la vetta del girone e il passaggio ai quarti. In evidenza Benaroub autore di una tripletta. La Puglia (C) passa il turno in scioltezza battendo per 7-2 la Liguria. Show di Murolo autore di un poker, per lui sono otto centri nel torneo. Basilicata e Friuli VG si fanno male fermandosi sul pari che estromette entrambe dal torneo. I friulani sono stati recuperati due volte dai lucani, alla fine nessuno ha prevalso. La Sicilia (D) chiude a punteggio pieno il girone vincendo anche con il CPA Bolzano. Pokerissimo di Bonanno che marchia a fuoco il match e sale a quota nove centri nella competizione. L’Umbria rischia, soffre ma alla fine supera di misura l’Abruzzo per 5-4. I pluricampioni del Veneto (E) vincono lo scontro diretto con la Campania per 3-0 e possono continuare a difendere il titolo.

FEMMINILE - La Campania già qualificata supera anche la Lombardia, la estromette dal torneo e chiude il girone a punteggio pieno. Decisiva la doppietta di Vecchione, sei centri nel torneo. Ne approfitta il Lazio che strappa il secondo posto per differenza reti dopo aver ricoperto di gol la Calabria. Poker della Marsili che chiude il girone a quota sei reti. Finale con il brivido nel girone C con Marche, Puglia e Piemonte VdA tutte allineate a sei punti. La differenza reti nella classifica avulsa premia le marchigiane e le padrone di casa estromettendo la finalista della scorsa edizione. Fatale per quest’ultima il ko per 3-1 subito nello scontro diretto con la Puglia che ha messo al sicuro il match già nel primo tempo grazie ai centri di Valenzano e Errico. Le Marche fanno il loro dovere con la Basilicata (4-1) mandando in gol quattro marcatrici diverse. Nel girone C l’Emilia Romagna conquista la testa della classifica e il pass per il turno successivo regolando la Sardegna per 3-1. I gol emiliani portano le firme di Venturelli (tre in tutto), Paolucci e Fusconi. Le campionesse in carica dell’Abruzzo stravincono lo scontro diretto con l’Umbria (6-0) e passano ai Quarti. Tripletta della Verzulli e centro della Di Renzo che timbra il suo quarto cartellino in questa edizione. Nel D la Toscana con in tasca già il biglietto per i quarti non lascia le briciole neanche al CPA Trento battuto per 7-1. Partita utile per la Teggi che segna altri tre gol e sale a quota nove. Doppietta per la Fossi. Il Veneto fuga ogni dubbio con la Sicilia superata per 4-1 e continua la sua avventura al torneo grazie alla tripletta della Longato.

ALLIEVI - Si è conclusa la fase a gironi della categoria allievi. Oltre a Veneto e Lazio (regina della categoria con tre titoli), finaliste della scorsa edizione, ieri a riposo ma già qualificate, accedono ai quarti Basilicata, Puglia, Toscana, Sicilia, Piemonte VdA e Campania. Proprio i campani vanno ad occupare l’ultima casella come migliore seconda grazie alla migliore differenza reti (+3) rispetto alle dirette concorrenti (Emilia Romagna, Abruzzo e Sardegna) con uno scarto inferiore di un solo gol (+2). Decisivo il gol di Negro, che aveva sbagliato anche un rigore, ad un minuto dalla conclusione del match contro le Marche. I marchigiani sono gli unici delle prime quattro della scorsa edizione che abbandonano la competizione. Chiude la prima fase in testa alla classifica marcatori con sette gol Enrico Pettinari del Piemonte VdA seguito da Francesco Lo Cicero della Sicilia (6), autore di tre gol nell’ultimo successo sul Molise.

GIOVANISSIMI A CPA - Trento, Lazio e Veneto, che avevano ipotecato il passaggio ai quarti con un turno d’anticipo, si aggiungono Umbria, Emilia Romagna, Piemonte VdA e Molise. Un risultato nel segno della continuità, infatti sono passate le prime quattro della scorsa edizione Lazio, Piemonte VdA, CPA Trento e Veneto. Strano a dirsi, dei primi tre bomber della fase a gironi Jarach (7), Laganà e Ansaloni (6) solo quest’ultimo può rimpinguare il bottino perché qualificato con l’Emilia Romagna. Trento, i laziali e i veneti chiudono a punteggio pieno, mentre l’Umbria, a parità di punteggio con il Molise, passa come prima in virtù di una miglior differenza reti. Alla Sicilia non riesce l’impresa della qualificazione ed è costretta ai saluti nonostante la vittoria sulla Calabria: con le contemporanee vittorie di Emilia, Piemonte e Molise passano queste ultime con un miglior punteggio in classifica. La griglia delle qualificate si completa con la Puglia che, da regolamento, entra in gioco solo a partire da questo momento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Sanità, dg Asm Matera dal carcere ai domiciliari

Sanità, dg Asm Matera
dal carcere ai domiciliari

 
Giancaspro scrive a Decaro«Non verrò ad incontro»

Giancaspro scrive a Decaro
«Non verrò ad incontro»

 
Scontro treni in Puglia, al via udienza preliminare per 18

Scontro treni in Puglia, al via
udienza preliminare per 18

 
Sud-Est, l’ennesimo guaio sigilli nella stazione di Bari

Sud-Est, l’ennesimo guaio
sigilli nella stazione di Bari

 
Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Ilva, incendio nel laminatoioa freddo: nessun ferito

Ilva, incendio nel laminatoio
a freddo: nessun ferito

 
Trinitapoli, punto da uno sciame d'api: 45enne morto per shock anafilattico

Trinitapoli, punto da sciame d'api: 45enne morto per shock anafilattico

 
Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi

Guasto a traghetto in Grecia, passeggeri bloccati a Brindisi. «Senza autorizzazioni»

 

GDM.TV

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo

Bari, francesi cantano Marsigliese per festeggiare Coppa del Mondo Vd

 
Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

Pio e Amedeo, l'incursione nello stadio dei Leeds: Presidente, giochiamo col Foggia?

 
Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

Di Maio a Matera: «Via Pittella, non si gioca con la sanità»

 
Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

Auto contro scooter sulla ss100: morto un 62enne

 
Negramaro a Lecce, il concertoallo stadio davanti ai 30mila

Negramaro a Lecce, il concerto allo stadio davanti ai 30mila

 
Lunghe assenze dall'ospedale, sospeso direttore medico a Campi Salentina

Campi, medico assenteista lasciava l'ospedale per andare nel suo hotel Vd

 
Si assentavano dal lavoro, sospesi 9 dipendenti del comune di Lecce

Tornano i furbetti del cartellino: beccati e sospesi 9 dipendenti del comune di Lecce

 
Bagarre in aula sul dl Palagiustizia tutti contro Bonafede: parte il coro «onestà»

Bagarre in aula sul dl Palagiustizia, parte il coro «onestà»

 

PHOTONEWS