Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 23:21

Le salme in frigo

Mola, anche i morti fanno la fila
finiti i posti al cimitero: c'è il numero

Mola, anche i morti fanno la filafiniti i posti al cimitero, salme in frigo

MOLA DI BARI - Anche nei momenti più tristi le brutte soprese sono dietro l’angolo. E così, mentre si piange il proprio caro nell’ultimo saluto, ecco che la bruocrazia ci mette il solito zampino. Liste d’attesa anche al camposanto. Per poter essere seppellito, anche il caro estinto dovrà attendere il suo turno: dovrà aspettare che altre fosse vengano liberate. E non è detto che questo accada da un momento all’altro. L’attesa può durare anche qualche giorno.

Il brutto episodio è accaduto, per esempio, a Tonino Abatangelo, il noto cultore del dialetto molese, il cui funerale si è tenuto lunedì giorno di Pasquetta quando, al loro arrivo nel cimitero, familiari e conoscenti hanno scoperto che il poeta e storico molese non poteva essere seppellito per carenza di posti. Anche la sua bara è così finita in frigorifero in attesa che si liberasse una fossa.

L’altra mattina, l’agognata notizia: grazie all’estumulazione di una salma, si è liberato un posto per Tonino, che riposerà nella zona monumentale del camposanto di Mola, ponendo così fine ad un’attesa paradossale che pur nel dolore della scomparsa di Abatangelo, ha fatto prima storcere il muso a tanti e poi sorridere non poco.

L’emergenza, assicurano i responsabili, è ora destinata a cessare. Nei prossimi giorni comincerà infatti la campagna ordinaria di estumulazione e riesumazione delle salme seppellite dieci anni fa e potranno essere liberati altri 11 posti. La vicenda ha riportato tuttavia l’attenzione sui ritardi nei lavori (in corso) di completamento dell’ala nuova cimiteriale, che prevede la costruzione di circa 1200 loculi, comprese le cappelle gentilizie di proprietà privata.[an.gal.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione