Cerca

Mercoledì 18 Ottobre 2017 | 00:25

la vicenda dell'anno scorso

Potenza, abusi su minori
ai domiciliari capo scout

adolescente

POTENZA - Un uomo di 34 anni, capo di un gruppo di scout in Basilicata, è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia con l’accusa di violenza sessuale continuata nei confronti di minorenni.
La vicenda risale all’estate dello scorso anno. L’uomo aveva indotto uno dei ragazzi del suo gruppo a credere di avere una patologia e di poterlo aiutare. Aveva, inoltre, ottenuto la «collaborazione» di altri ragazzi, convinti di aiutare il loro amico. In realtà, le indagini della polizia hanno stabilito che l'uomo approfittava dei ragazzi per palpeggiarli. La situazione ha indotto uno dei ragazzi ad abbandonare il gruppo scout e alcuni genitori hanno saputo quanto accadeva. Anche un sacerdote ha appreso circostanze che lo hanno convinto ad informare gli investigatori facendo scattare le indagini. Dagli accertamenti è risultato che nella vicenda sono coinvolti alcuni ragazzi che hanno circa 16 anni: i riscontri hanno portato la Procura della Repubblica, in particolare la sezione che si occupa dei reati contro le cosiddette fasce deboli, a chiedere al giudice per le indagini preliminari - che ha accolto la richiesta - l’arresto del capo scout.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione