Cerca

Mercoledì 22 Novembre 2017 | 00:24

Ferrovie

Fermato responsabile furto
cavi rame su Bari-Lecce

Fermato responsabile furto cavi rame su Bari-Lecce

BARI - E’ stato fermato e condotto in carcere dalla polizia ferroviaria il presunto responsabile del furto di 400 metri di cavi di rame delle Ferrovie dello Stato nella zona di Polignano a mare che ieri ha provocato gravi disagi alla circolazione dei treni lungo la tratta Bari-Lecce.

I cavi sottratti appartenevano ai sistemi di sicurezza di Rfi e la loro sottrazione ha provocato ritardi e soppressioni di convogli, proprio nel periodo delicato dell’esodo concomitante con le festività pasquali. La persona fermata è un cittadino italiano di 45 anni che è ora in carcere. La polfer ha anche recuperato la refurtiva che è stata restituita al Gruppo Fsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione