Domenica 22 Luglio 2018 | 18:42

metalli pesanti oltre la norma

Calvello, acqua color
porpora nel torrente

Timori dei cittadini. Il liquido confluisce nella diga del Camastra che disseta il Potentino

Calvello, acqua color porpora nel torrente

di Pino Perciante

CALVELLO  - Metalli pesanti oltre la norma nel torrente Vallone Larossa a Calvello. Ieri sono arrivati i risultati delle analisi ordinate ad un laboratorio accreditato dall’associazione «Cova Contro», dopo che, agli inizi dello scorso mese di marzo, il torrente aveva improvvisamente cambiato colore diventando rosso porpora.

«Il laboratorio, che non sapeva che era l’acqua di un torrente, ha classificato il campione prelevato e analizzato come un refluo, a dimostrazione che c’è qualcosa che non va – sottolinea Giorgio Santoriello, portavoce di Cova Contro-. I valori presi come punto di riferimento, quindi, sono quelli delle acque di scarico. Probabilmente, se avessimo usato i valori delle acque superficiali avremmo avuto esiti anche più gravi».

In particolare, nel campione di acqua sono stati trovati 9, 2 milligrammi litro di alluminio rispetto ad una soglia di legge che per gli scarichi è pari ad 1. Non solo alluminio ma anche ferro oltre i limiti: 6, 4 milligrammi litro rispetto ad una soglia di riferimento che è di 2. Inoltre, sono stati trovati anche 0, 118 milligrammi litro di rame (soglia a 0, 1) e 1, 86 milligrammi litro di zinco (limite a 0, 5) . Sono state trovate tracce anche di altre sostanze tra cui fenoli, manganese, nichel e bario. Il campione di acqua è stato prelevato all’altezza della strada comunale Laurenzana – Calvello, vicino al ponte che sovrasta il torrente.

«Se si confrontano queste analisi – spiega ancora Santoriello – con quelle dello scarico di Tecnoparco, risulta subito evidente che a Calvello ci sono valori molto più alti sia di fenoli, circa 4 volte, che di metalli. Questi ultimi superano addirittura di decine di volte quelli trovati a Tecnoparco, nelle analisi fatte dal Comune pochi mesi fa».

Agli inizi dello scorso mese di marzo il torrente Vallone Larossa cambia improvvisamente colore. Preoccupazione tra i cittadini. Le acque di questo torrente confluiscono nella diga del Camastra che disseta buona parte del potentino. A dare l’allarme il collega giornalista Gabriele di Stasio che si accorge che il colore di una parte delle acque del torrente era diventato improvvisamente rossiccio. Di Stasio gira anche un video postato poi sul suo profilo Facebook.

Lo stesso di Stasio avvisa i Carabinieri forestali che vanno sul posto per monitorare la situazione e capire le cause della colorazione anomala. Sul posto anche i tecnici dell’Arpab che prelevano alcuni campioni d’acqua.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Tap, Emiliano: presi in giro pugliesi che hanno votato M5s

Tap, Emiliano: presi in giro
pugliesi che hanno votato M5s

 
Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

Grano ok, giù import dal Canada. Ma su angurie allarme speculazione

 
Foggia, a fuoco discarica sequestrataIl sindaco: tenere le finestre chiuse

Foggia, a fuoco discarica sequestrata. Il sindaco: tenete le finestre chiuse

 
Scandalo sanita in BasilicataPittella resta, giunta con poteri

Scandalo sanita in Basilicata
Pittella resta, giunta con poteri

 
Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

Il Lecce si gode un super Falco: primo gol per mister Liverani

 
Foggia, primo stop dal ParmaGrassadonia: difficoltà previste

Foggia, primo stop dal Parma
Grassadonia: difficoltà previste

 
Lecce, incendio fa strage di animaliin allevamento: morte oltre 400 bestie

Lecce, incendio fa strage di animali in allevamento: morte oltre 400 bestie

 
Maturità, Puglia prima per 100 e lodeDa noi 1.066 superbravi su 6mila in Italia

Maturità, Puglia prima per 100 e lode: 1.066 superbravi su 6mila in Italia

 

GDM.TV

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

Bari, avvistato grosso topo a Pane e Pomodoro: tranquilli è una bufala

 
Locorotondo, così il suocero tentòdi uccide il genero: «Sei morto»

Locorotondo, così il suocero tentò di uccidere il genero: «Sei morto»

 
Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

Faida garganica, omicidio in pieno giorno a San Ferdinando

 
Bari, donna prigioniera del fuoco in casa. le grida di aiuto

Bari, incendio e paura a Japigia. Le grida, il salvataggio e le testimonianze

 
Bari ai baresi

Bari ai baresi? I sogni e le voci dei biancorossi

 
Maxi sequestro a Lecce

Lecce, maxi sequestro di anabolizzanti: 500mila pasticche in un garage VIDEO

 
Commento fallimento Baricalcio di Fabrizio Nitti

Nitti (Gazzetta): «Troppo tardi. Evidenti colpe di chi ha gestito»

1commento

 
La sciarpata, l'inno, l'emozioneSulle note si «insegue un sogno»

La sciarpata, l'inno, l'emozione. Sulle note si «insegue un sogno»

 

PHOTONEWS