Giovedì 21 Giugno 2018 | 09:59

Twiga nel salento

Twiga nel salento «Troppi stabilimenti balneari intervenga la Regione Puglia»

L'inchiesta della magistratura Seclì (Italia Nostra): non ce l'ho con Briatore, ma con chi gli stende il tappeto

Twiga nel salento «Troppi stabilimenti balneari intervenga la Regione Puglia»

di Mauro Ciardo

«Gli interventi della magistratura sulle strutture lungo la costa vanno a colmare i vuoti della politica». Italia Nostra usa toni sferzanti all’indomani dell’apertura di un’inchiesta che coinvolge il «Twiga» di Flavio Briatore a Otranto, puntando l’indice contro l’eccessiva antropizzazione della fascia costiera e chiedendo l’intervento della Regione. L’altra mattina sul cantiere si era svolto un sopralluogo di forze dell’ordine e soprintendenza per accertare lo stato di fatto dei luoghi.

«L’intervento di verifica della magistratura era indispensabile - commenta Marcello Seclì, presidente della sezione Sud Salento di Italia Nostra - ovviamente non bisogna usare forme rigorose solo perché si tratta della struttura di Briatore, il cui nome ha solo scatenato un clamore mediatico. In località Cerra - ricorda l’esponente ambientalista - effettuammo un sopralluogo già nell’agosto dello scorso anno quando abbiamo avuto la prima segnalazione che il sito sarebbe stato interessato da un’operazione edilizia. Ancora non sapevamo che si trattasse del locale di Briatore perché la notizia venne data il mese successivo. Già in quel momento però - prosegue - abbiamo potuto constatare erano state realizzate opere preparatorie e sottoservizi con spostamento di terreno, in un luogo morfologicamente particolare».

Italia nostra entra nel dettaglio e ipotizza una fruizione del sito di tipo quasi esclusivo.

«Il “Twiga” avrà a disposizione uno spazio demaniale per l’accesso al mare - analizza Seclì - ma visto che dall’entroterra è difficilissimo arrivare al locale, è molto probabile che l’accesso al mare diventi esclusivo».

Da qui una serie di strali alla classe politica. «Io non ce l’ho con Briatore, che fa solo il suo lavoro - precisa il presidente - ma con chi gli stende il tappeto sotto i piedi prostituendo il territorio. Secondo l’Ispra la nostra costa è tra le più antropizzate d’Italia e oggi ci sono troppi stabilimenti balneari. Non possiamo sostenere battaglie contro la Tap se ci stiamo precludendo da soli il paesaggio. I Comuni - tuona - stanno facendo a gara per accaparrarsi questo tipo di investimenti e avere più turisti quindi esiste un vuoto della politica che non sta svolgendo più la funzione di controllo. Ben venga l’operato della magistratura a fare chiarezza non solo qui ma su tutto il litorale salentino.

Alla fine un appello rivolto a Bari. «Contro la corsa sfrenata a tali insediamenti con il placet dei Comuni - è la richiesta di Seclì - la Regione intervenga facendo da calmiere e imponendosi con regole più ferree».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Giannini, un'altra accusa «Favori per un asilo nido»

«Voli civili dall’aeroporto di Grottaglie
Sì, ma solo con investimenti privati»

 
Precari Regione, Consulta boccia«esterni», ma salva gli «interni»

Puglia, quei vitalizi d’oro
per sei ex parlamentari

 
Lecce, acquisito Riccardi a titolo definitivo

Lecce, acquisito Riccardi a titolo definitivo

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Raffaele migliora ma serve ancora aiuto

Migliora 24enne barese sulla sedia a rotelle, ma serve ancora aiuto

 
Il ministro della Giustizia propone Basentini a capo del Dap

Il ministro della Giustizia propone Basentini a capo del Dap

 
Om Carrelli, venerdì corteo dei lavoratori

Om Carrelli, venerdì corteo dei lavoratori

 

MEDIAGALLERY

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

La rapina all'Auchan di Taranto ripresa col telefonino

 
Rapina all'Auchan di Taranto, panico tra la gente

Rapina all'Auchan di Taranto, arrestati un 18enne e un 16enne incensurati Vd

 
Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

Carlo Dragonetti, pugliese che diventa star del web in Cina

 
Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

Incidente sulla tangenziale sud di Bari: due feriti

 
Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

Mondiali robotica, dal Canada l'esibizione dei maghetti della Tommaso Fiore

 
Mancini a Matera: «Il Brasile vincerà il Mondiale»

Mancini a Matera: «Nel 2019 l'Italia qui per giocare una partita»

 
Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

Decaro a Santa Scolastica: «Entro la fine dell'estate riapriamo il museo»

 
Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

Una «bottega solidale» frutto d'impegno di 20 ragazzi disabili

 
Le Pink Bari volano in finale per lo scudetto

La Primavera della Pink Bari vola in finale per lo scudetto

 
Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

Il blitz dei Carabinieri a Bari con oltre 100 arresti

 
Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

Mondiali robotica, il video spot dei 5 piccoli geni baresi per andare in Canada

 

LAGAZZETTA.TV

Mondo TV
L'enzima che impedisce ai virus di moltiplicarsi

L'enzima che impedisce ai virus di moltiplicarsi

 
Notiziari TV
ANSAtg delle ore 8

ANSAtg delle ore 8

 
Calcio TV
Uruguay agli ottavi, Arabia fuori

Uruguay agli ottavi, Arabia fuori

 
Economia TV
Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

Ecobonus, famiglie italiane hanno investito 3,7 miliardi

 
Meteo TV
Previsioni meteo della settimana

Previsioni meteo della settimana

 
Spettacolo TV
Cinema, tra umano e divino

Cinema, tra umano e divino

 
Italia TV
La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi

La nuova sfida europea sulle tracce dei migranti dispersi