Cerca

Sabato 19 Agosto 2017 | 16:51

brindisi

Prima la lite, poi gli spari
davanti a palestra: arrestato

Prima la lite, poi gli spari davanti a palestra: arrestato

BARI - Prima il diverbio, avvenuto ieri sera al ristorante, poi gli spari stamattina davanti a una palestra del quartiere Minnuta di Brindisi: è stato arrestato per tentato omicidio, spaccio di sostanze stupefacenti e porto di oggetti atti ad offendere, Antonio Guadalupi, 48 anni, di Brindisi. Tre i colpi sparati con una pistola calibro 6.35 contro il titolare della palestra, che si trovava nei pressi dell’ingresso dell’attività, la cui vetrata anti sfondamento è stata scheggiata.

La vittima, fortunatamente rimasta illesa, ha notato un individuo a bordo di una vettura di colore scuro in sosta fuori dalla palestra che, con una pistola in mano che fuoriusciva dal finestrino, aveva fatto partire alcuni colpi di arma al suo indirizzo.
Subito dopo aver sparato è fuggito via a tutta velocità. E' stato visto da una pattuglia di motociclisti della polizia municipale che hanno dato subito l’allarme al 112.

Nel corso della perquisizione eseguita poi a casa di Guadalupi sono stati trovati un coltello a serramanico e un tirapugni di genere proibito, 120 grammi di marijuana e 10 di hashish.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Altri articoli dalla sezione